Boom di prestiti di libri nella biblioteca di Cavernago, dal 2016 solo quello locale è raddoppiato.

Boom di prestiti e lettori

Sono arrivati i dati relativi al funzionamento della biblioteca di Cavernago: dal 2016 solo il dato del prestito locale è raddoppiato. Quadruplicato invece quello verso le altre biblioteche. Statistiche che sono sintomo dei passi avanti compiuti per rendere questo luogo un punto di ritrovo della comunità per tutte le generazioni.

Merito della nuova gestione

Soddisfatto l’assessore alla Cultura Daniele Taiocchi. “Il merito va alla nuova gestione della biblioteca – ha detto – affidata da due anni alla cooperativa Online service dopo il trasferimento della bibliotecaria. In particolare la bibliotecaria Gloria Baretti sta mettendo anima e corpo e con lei, gli ‘Amici della biblioteca’ che danno il loro aiuto e contributo”.

Iniziative culturali per tutti

Tante sono le iniziative culturali per tutte le generazioni che Comune e biblioteca mettono in campo per coinvolgere la comunità e valorizzare sempre di più la struttura come centro di socializzazione per tutte le età. “Sono tante le iniziative – ha continuato l’assessore – che aiutano a far conoscere la biblioteca e far arrivare gente che si ferma, sfoglia qualche libro e poi accede al prestito. Stiamo facendo anche un grosso lavoro con le scuole: con l’asilo continua il progetto in collaborazione con l’Ats, ‘Nonno leggimi una storia’, e poi altri con la primaria e secondaria affinché i ragazzi utilizzino questo spazio per le ricerche, spazio compiti e studio”.

Leggi anche:  Si ribalta con l'auto, ferita una 40enne SIRENE DI NOTTE

Vola l’interprestito

Addirittura quadruplicato il prestito verso le altre biblioteche. “Probabilmente – ha detto Taiocchi – prima non veniva considerata questa funzione e i nostri libri non venivano prestati ad altre biblioteche. Anche perché ciò richiede lavoro e più tempo. Quest’anno invece è quadruplicato”.

Ecco i dati

Dati relativi ai libri dal 2016 al 2018:

  • prestiti ad altre biblioteche passati da 311 a 1300
  • prestiti da altre biblioteche passati da 1022 a 2025
  • prestito locale passato da 1912 a 3105

TORNA ALLA HOME