I carabinieri di Cassano in congedo e in servizio hanno reso omaggio alla Virgo Fidelis, patrona dell’Arma.

L’Arma in preghiera per la Virgo Fidelis

Questa mattina, giovedì, nella parrocchia dell’Annunciazione, i carabinieri in servizio e in congedo hanno celebrato la Virgo Fidelis, patrona dell’Arma. La cerimonia, officiata dal parroco don Sandro Cappelletti, ha visto la partecipazione di numerosi militari.  Fra questi il capitano della Compagnia di Cassano d’Adda  Giuseppe Verde  e il comandante di stazione Sabato Covone. I carabinieri erano supportati da numerose autorità comunali fra cui il sindaco Roberto Maviglia, il vice Vittorio Caglio e il comandante della Polizia Locale Massimo Caiani. In chiesa anche molti cittadini, a testimonianza dell’affetto che lega i cassanesi all’Arma.

Una fedeltà che ispirò Papa Pio XII

La scelta della Madonna “Virgo Fidelis” come patrona dei carabinieri, è ispirata alla fedeltà che caratterizza l’Arma , semplificata dal motto “Nei secoli fedele”. Fu proclamata in fatti santa protettrice l’11 novembre 1949 da Papa Pio XII, che fissò la celebrazione della festa il 21 novembre. Poiché in quel giorno ricorre la presentazione della Beata Vergine Maria al tempio. In questo caso, invece, la funzione è stata celebrata il giorno seguente giovedì 22 novembre.

Leggi anche:  Cassano medico di base va in pensione ma il suo sostituto ancora non c'è

Clicca qui per tornare alla home page e leggere le altre notizie del giorno.