Fermento Festival è un festival artistico musicale ideato dalla neonata associazione commercianti di Urgnano “Cap 24059”. Tre giorni di musica, arte, cultura, sport, cucina a km 0 e solidarietà.

Fermento Festival arriva Morgan

L’evento partirà venerdì e proseguirà fino a domenica. Grazie al supporto dei numerosissimi sponsor, nella serata di apertura, sul palco principale ad ingresso libero, si esibirà Morgan dal vivo, con il progetto “Bioelectric Tour” insieme al polistrumentista Daniele Depuis in arte Megahertz, accompagnato dai “The White Duke”. Un live che li vedrà esibirsi con un repertorio che rappresenta un viaggio attraverso i più noti brani di Morgan e dei Buevertigo e omaggi ai mostri sacri della musica internazionale in chiave elettronica.

Musica e spettacolo

Nella serata di sabato si esibiranno i “Medicina Crow”, storica cover rock band urgnanese, capaci di far ballare e cantare intere generazioni. Domenica si chiuderà con il cabaret di Omar Fantini sul palco principale in piazza libertà che porterà in scena il suo irriverente spettacolo dal titolo “Ciclisti, vegani e altre piaghe”. Uno show in stile stand-up comedy pungente ed attuale che passa in rassegna quelle che ritiene essere vere e proprie piaghe dei nostri giorni.

Apelungo

La domenica, nel parco del castello, andrà in scena il format vincente di “Apelungo” una giovane realtà che sta portando in tour nei più importanti locali della movida estiva un progetto che è diventato il punto di riferimento per l’aperitivo più cool.

Non solo teatro

Fermento Festival porterà sul territorio moltissime iniziative culturali grazie in primis alla partecipazione della compagnia teatrale “Rieccitazioni” di Milano che sabato metterà in scena nel giardino pensile del castello Albani “Luceva talvolta la luna, racconto di una strega” oltre ai laboratori sensoriali nel parco Albani.

Leggi anche:  Lavori sulla Francesca attenzione al senso unico alternato

Lo scrittore Gambarini

Per l’editoria sarà ospite Livio Gambarini, scrittore bergamasco che con il romanzo d’esordio “Le Colpe dei Padri”, ambientato nella Lombardia del 1300, è stato il best seller della casa editrice “Silele Edizioni”. Domenica l’autore terrà nella sala rossa del castello una conferenza dal titolo “Il drago nello stemma –castelli intrighi ed eresia nella Lombardia medievale dei visconti”.

Buon cibo

Grandi collaborazioni anche per il mondo del kilometro 0 grazie a Slow Food Bergamo ed il distretto agricolo della bassa bergamasca con degustazioni e laboratori.

Raduno Fiat 500

Arricchiranno ulteriormente la kermesse mostre, eventi sportivi, giochi, il raduno in piazza e la sfilata delle Fiat 500 e auto d’epoca a cura dell’associazione “Amici 500 Bg Pianura”.

Un tuffo nella storia

Non mancheranno visite guidate e tour nella storia in collaborazione con l’associazione “Promo Urgnano” e la Proloco, lo spettacolo in notturna degli sbandieratori e musici dell’urna.

Maratona di solidarietà

L’iniziativa di beneficenza “Save the castle” si prefigge di raccogliere fondi per la manutenzione artistica del castello di Urgnano. Sarà possibile durante il festival acquistare la birra solidale e diversi piatti proposti dal ristorante nelle aie del castello. Acquistandoli si donerà direttamente 1 euro al progetto. Questo permetterà a tutti i partecipanti di contribuire direttamente ma soprattutto vuole sensibilizzare il pubblico sul problema degli elevati costi per mantenere i gioielli storici che il nostro territorio ci offre.

TORNA ALLA HOME