La misanese è arrivata terza ex aequo su oltre trenta partecipanti alla gara delle bertoline di Crema.

La gara

La gara di torte bertoline è stata organizzata dal gruppo Olimpia, in collaborazione con la Pro loco di Crema e l’Amministrazione comunale. Alla competizione hanno partecipato oltre trenta torte – più del doppio rispetto allo scorso anno – rendendo necessarie più fase di selezione che hanno consentito ai giurati di individuare le dieci torte finaliste prima delle premiazioni.

Una giuria d’eccezione

La giuria è stata presieduta dalla foodblogger capralbese Annalisa Andreini. Al suo fianco, nella valutazione dei dolci dei concorrenti, Gianni Risari, Nives Dossena, vincitrice delle precedenti edizioni, Greta Mariani, Riccardo Reduzzi, Nica Zagheni e Francesco Cremonesi, della storica pasticceria cremasca Dossena. Sono stati loro ad assaggiare e valutare i dolci in gara, eleggendo la bertolina migliore di tutte in base a diversi criteri.

Vince Pariscenti, terza Clarissa Rossi

Sotto l’occhio attento dei giurati, le bertoline in gara sono state infatti valutate in base alla presentazione, al rapporto tra la quantità di pasta e di uva e alla cottura, ma anche per le decorazioni, il tipo di pasta e il gusto, per un punteggio complessivo massimo di 38 punti. A vincere la competizione è stata Tiziana Pariscenti, premiata da Andreini e dal presidente della Pro loco Vincenzo Cappelli. Sul podio, però, anche una bergamasca, la signora misanese Clarissa Rossi, che ha ottenuto il terzo posto ex aequo, portandosi a casa una bella soddisfazione.

TORNA ALLA HOME.