E’ stato un successo la biciclettata organizzata il 25 aprile  in collaborazione tra Aribi Treviglio, Garabugi, Comune, parrocchia e Gruppo Genitori Oratorio di Lurano. Tema della giornata: la riscoperta dei luoghi del film “L’albero degli zoccoli” di Ermanno Olmi.

La partenza

Sono state davvero tante le persone che mercoledì hanno scelto di montare in sella alla riscoperta dei luoghi del nostro territorio. Circa una sessantina per la precisione, alcuni dei quali però sono partiti direttamente da Martinengo anziché da Lurano. Alle 10.15 il gruppo di ciclisti si è riunito per la partenza ufficiale, iniziando così a pedalare verso i luoghi in cui è stato girato il film.  Le prime tappe a Martinengo hanno visto anche la visita alla filanda e dell’interno del convento dell’Incoronata con il suo splendido chiostro, ed hanno beneficiato della guida di don Edoardo. Si è poi proseguito verso Mornico al Serio dove il gruppo ha pranzato nella suggestiva cornice della Cascina Castello, messa a disposizione del Comune grazie alla collaborazione del consigliere Marco Redolfi. Al pranzo si sono aggiunti anche altri luranesi per un momento di condivisione e amicizia.

Pedalando, pedalando…

Si arrivati a Palosco, Cortenuova e Cividate al piano, dove la biciclettata ha toccato diverse tappe, ben illustrate dalla “cicerona” Silvia Bugini e dalla ricca documentazione raccolta da Paolo Miniero di Aribi Treviglio, hanno permesso di rivivere alcuni dei momenti salienti del film: i ciclisti hanno potuto vedere quel che resta della cascina set del film, la piazza dove è stata ambientata la sagra e quella della consegna del grano durante cui i protagonisti ascoltano estasiati la musica del grammofono del fattore. Ma non è finita qui. Si è passati davanti alla scuola dove il piccolo protagonista si rompe uno zoccolo saltando e infine la riva dove Batistì ha tagliato il celebre albero.

Leggi anche:  Sagra del salame nostrano, il migliore è ancora made in Martinengo FOTO

Alla riscoperta del territorio e della comunità

“Quello della biciclettata di mercoledì è stato un ottimo risultato corale, frutto della collaborazione tra il gruppo oratorio, adolescenti, Comuni, Garabugi, sempre disponibili per la promozione della mobilità dolce” ha commentato il Gruppo Genitori di Lurano. Un’iniziativa finalizzata non solo alla riscoperta delle tradizioni, dei nostri luoghi e per la mobilità dolce, ma soprattutto per fare comunità.