Quattro ruote per la Sagra di Cassano d’Adda. La tredicesima edizione del Trofeo Milano di auto e moto d’epoca, che conclude il suo percorso, partito dagli hangar di Linate a Milano fino a Cassano è la rombante novità proposta per l’edizione 2019 della Festa patronale.

Quattro ruote per la Sagra di Cassano d’Adda

Le auto d’epoca sabato mattina hanno fatto il giro della città e in particolare del centro, passando per le vie e le piazze, con una breve sosta in piazza Perrucchetti e poi terminando la corsa nell’area parcheggio dell’Hotel Julia, per un momento conviviale. E ‘ la novità della Sagra 2019 di Cassano d’Adda, cominciata venerdì 4 ottobre 2019, con l’esposizione di un pannello in memoria della costruzione della Casa di riposo, e che terminerà lunedì 7 ottobre 2019 con il concerto della Pro Loco al Teca. Ma il trofeo di auto storiche non è l’unica novità a contraddistinguere l’edizione 2019 della Sagra. Quest’anno i fuochi artificiali, in programma domenica 6 ottobre 2019 dalle 22.30, verranno sparati dall’isola Borromeo. “Questa è una vecchia tradizione che abbiamo deciso di ripristinare per la gioia dei cassanesi – ha detto il presidente del Comitato perla Sagra Giuseppe Legnani – Confermati, invece, il mercato della Coldiretti sull’alzabandiera, domenica pomeriggio le esibizioni delle associazioni sportive in piazza Perrucchetti e l’ultimo giorno le bancarelle degli hobbisti in piazza Garibaldi”.

Le mostre e la cucina

Ovviamente non manca l’arte, con le tante mostre organizzate dai sodalizi e l’immancabile omaggio a Leonardo da Vinci nell’anno del cinquecentenario della morte. La parte culinaria, invece, sarà coperta anche quest’anno dal ristorante Sa derva, aperto tutte le sere (mentre a mezzogiorno solo domenica e lunedì) e la sua rassegna gastronomica di prodotti tipici locali da parte dei membri dell’associazione S’Apre. Oggi, sabato, e domani, domenica, sotto il tendone di piazza Cavour c’è la sagra enogastronomica “Feston di martui” (che in dialetto significa “la festa dei martiri”, dato che in passato i cassanesi venivano soprannominati così) promossa dai commercianti e ristoratori locali.

Leggi anche:  Tae Teatro va in scena contro la violenza sulle donne

Bimbi e ragazzi pazzi per il Luna park

Non poteva mancare per i più piccoli luna park al Centro sportivo Sansona, con tanto di bus navetta gratuito dal centro commerciale Agorà e dal centro storico. Legnani ha poi tenuto a ringraziare anche le tante realtà imprenditoriali e locali che hanno deciso concretamente di dare una mano per abbassare i costi della Sagra e di far sì che lo spettacolo pirotecnico fosse interamente gratuito. E alle sue parole hanno fatto eco quelle dell’assessore alla partita, Vittorio Caglio. “Da quando c’è il Comitato la Sagra si arricchisce di anno in anno – ha detto – Merito proprio di questa sinergia capace di riunire tutte le realtà locali. Le quali, fin da dopo la Festa si ritrovano per pensare a quella successiva cercando di appianare dubbi e divergenze”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.