La Sagra del salame di Ghisalba premia ancora Giovanni Ranghetti di Martinengo come produttore del miglior salame.

Sagra del salame, 14 quelli in gara

Si è svolta sabato la 14esima sagra organizzata dal “Circolo della Buona Tavola” e Pro Loco diretta dall’associazione “Norcini Bergamaschi” che hanno portato in tavola ben 14 salami tra i quali scegliere il più buono. La giuria, guidata da Giacomo Morlini, ha esaminato i diversi aspetti di ciascun salame, dall’aspetto visivo, olfattivo, gustativo, la struttura e l’equilibrio gusto-olfattivo. L’esaminazione è durata oltre un’ora e mezza, una bella sfida per gli stessi giurati i cui livelli di colesterolo potrebbero aver avuto dei picchi.

La numerosa giuria

Ai tavoli sedevano il primo cittadino Antonio Pezzoli, l’assessore agli eventi Luciano Fratus, il presidente di Pro Loco di Ghisalba Pierangelo Martinelli ed il suo collega di Martinengo Diego Moratti. Giovanni Malanchini, Monica Mazzoleni consiglieri regionali, Marco Redolfi consigliere provinciale, Marco Zanni europarlamentare, Rebecca Frassini onorevole, Giacomo Stucchi candidato sindaco di Bergamo. Luigi Feliciani presidente della consulta delle associazioni, Bortolo Ghislotti, Gualtiero Borella veterinario, Roberto Ottoboni presidente della “Bcc Oglio e Serio” e Barbara Flaccadori responsabile della filiale “Bcc” di Ghisalba.

Leggi anche:  Arrestato spacciatore con addosso hashish e cocaina a Martinengo

I vincitori

Ad annunciare i primi tre classificati è stato il presidente di Pro Loco, Martinelli. Al terzo posto si è piazzato Daniele Manenti, premiato dai rappresentanti della “Bcc”; al secondo posto Giancarlo Manzoni, premiato dal sindaco Pezzoli e al primo posto si è riconfermato Giovanni Ranghetti di Martinengo, già vincitore lo scorso anno, con la sua produzione agricola a livello familiare, premiato dalla Pro Loco.

Salami all’asta

Al termine si è svolta un’asta benefica per la vendita dei primi tre salami classificati.

TORNA ALLA HOME