Pontirolo si trasforma in un grande palcoscenico per quattro giorni, per i protagonisti del teatro locale e non solo radunati nella seconda (e ampliata) edizione di Festalia, di Arhat Teatro.

Il bis dopo il successo della prima edizione

L’anno scorso, l’edizione zero era stata un successo decisamente inaspettato, migliaia i partecipanti alla kermesse. Da giovedì 13 a domenica 16 giugno, gli organizzatori puntano a superarsi.

Da via San Michele alla Valle delll’Adda

“Festalia” sarà un grande succedersi di molte forme di teatro (dialettale di alto livello, teatro in lingua, narrazione, Rivista, Musical, Teatro danza e di ricerca), di esibizioni musicali (concerti rock, musica colta, tradizioni popolari e folk, concerto corale) di parate di strada con marchingBand e trampoli, di danza acrobatica (tessuti aerei) e di arti varie …fino all’assoluta novità di un’esilarante comica di Buster Keaton ( “I vicini” – 1920) sonorizzata dal vivo alla batteria – spiega Ahrat Teatro – E da quest’anno “Festalia” avrà anche un proprio spazio ufficiale ristoro (nel cortile della sede di Arhat Teatro in via San Michele 1) in cui cenare (cucina, pizzeria, bar), giocare a tombola e ballare.  Lo “spazio scenico” si amplierà inoltre partendo da via San Michele per coinvolgere il centro storico e la parte del paese incontaminata che si affaccia sulla valle dell’Adda.

Venerdì 14 e sabato 15

Per due sere, saranno presenti in contemporanea spettacoli in 12 location disseminate in paese, tra palcoscenici e spettacoli itineranti. Tra gli artisti presenti:

Leggi anche:  Ferretticasa "arreda" una piazza di Bergamo

Tiziano Riva (Batterista)
Scuola musicale del maestro Andrea Valsecchi ( Chitarre rock)
Gruppo “Caro Teatro” (Teatro Dialettale)
Fuori dal Coro (Musical)
Gruppo “La lisca” (Parata e danze di strada)
Trampolieri
Coro “Stecchino d’oro” (Gruppo corale di 25 bambini e mamme  dalla galassia dello “Zecchino d’oro” dell’Antoniano di Bologna)
Teatro A (Gruppo Teatrale diretto da Micaela Vernice)
La Rivista Ri-vista 2.0 (Gruppo Teatro/varietà)
Matteo Nicodemo (Narratore)
S.A.T.s (Scuola d’arte teatrale)
Les Amis des Bghet (Musiche tradizionali – itinerante)
Gruppo Atys (Danze acrobatiche aeree/Burlesque)
Emilio Riva (Affabulatore)
Ensemble orchestrale di chitarre del M° Petenzi (Concerto in acustico)
Duo per caso (Musiche popolari e folk per chitarra e fisarmonica – itineranti)
Gruppo MilleniuM (MarchingBand – percussioni)
Mago Joyce (Illusionista)
Truccabimbi

Domenica il gran finale

Domenica 16 dalle 17,30 sono previsti spettacoli di trampoli e marching band. Alle 18,30 in particolare ci sarà uno spettacolo del gruppo MilleniuM, alle 19,30 un incontro conviviale con gli artisti e alle 21,30 lo spettacolo conclusivo “Fiori”: (Rapsodia drammatica ispirata a “I fiori del male di Baudelaire) degli organizzatori di Arhat Teatro (con Samuele Farina – regia di Pierluigi Castelli).

TORNA ALLA HOME