Troupe in azione a Crespi d’Adda, dove da domani, lunedì 9 settembre 2019, iniziano le riprese di “18 regali”, film ispirato alla vera storia di Elisa Girotto.

La storia di Elisa Girotto in un film girato a Crespi

Le riprese dureranno una settimana  e saranno guidate dal regista Francesco Amato, che dirigerà, tra gli altri,  Vittoria Puccini, Benedetta Porcaroli ed Edoardo Leo. La pellicola uscirà nelle sale tra dicembre e gennaio.

La vicenda

Elisa Girotto aveva solo quarant’anni quando un male incurabile, il 22 settembre 2017, l’ha uccisa. Aveva una vita davanti, da vivere insieme al marito (che è tra gli sceneggiatori del film) e la loro bimba di un anno. Ma prima di morire Elisa ha deciso di stare accanto alla sua figlia sino alla maggiore età. Ha preparato un regalo per ogni compleanno della bimba, sino ai 18 anni. Tra questi anche un mappamondo di sughero con l’indicazione dei luoghi che avrebbe voluto visitare con lei.

Leggi anche:  Fiato ai libri celebra lo scrittore lappone Arto Paasilinna

Le riprese a Capriate

Il film copre un arco temporale di circa 18 anni, e a Crespi saranno ambientate le scene ambientate nel 2001. Le riprese termineranno venerdì e per girare è stata chiesta anche l’autorizzazione al Comune di Capriate, soprattutto perché sarà necessario chiudere alcune strade e vietare la sosta alle auto. “Ringraziandovi sin d’ora per la comprensione e la collaborazione, chi scusiamo per i disagi che vi potremo arrecare – hanno scritto dalla produzione, la Lucky Red di Roma, in una nota dedicata ai crespesi – Speriamo, al contempo, di farvi cosa gradita rendendo omaggio alla vostra città, piccola perla della nostra bella Italia”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI