Un libro sulla Resistenza  che narra la storia di due partigiani calvenzanesi, Carlo Bonacina e Mario Ghirlandetti, vittime del nazifascismo, ma non solo.

Un libro sulla resistenza

Nelle cento pagine del «Quaderno di appunti sulla Resistenza», scritto dall’ex sindaco Natale Molinari c’è spazio anche per un omaggio ad Amedeo Resmini – vicesindaco dal 1975 al 1980 nonché fondatore e presidente della sezione «Anpi» del paese per oltre mezzo secolo, morto all’età di 83 anni nell’aprile del 2017 – e per alcuni episodi che hanno caratterizzato la lotta di Resistenza in Italia e in particolare in Lombardia.

La presentazione

Molinari lo presenterà giovedì 14 giugno alle 20.45 all’auditorium di largo XXV Aprile. Alla serata, organizzata in collaborazione con «Anpi» e con il patrocinio del Comune, prenderanno parte al fianco dell’autore il sindaco Fabio Ferla, Pia Locatelli, ex parlamentare italiana ed europea, Ornella Ravaglia, presidente di «Anpi» Treviglio, e Giovanna Giupponi, figlia del partigiano Giuseppe Giupponi. Nel corso della serata, poi, verrà consegnata una targa commemorativa ai familiari di Bonacina, Ghirlandetti e Resmini.

Leggi anche:  Nuova impresa di Nory Bertola: da Arcene al monte Olimpo a piedi e senza internet

La missione benefica

Tutto il ricavato della vendita delle copie, disponibili con un contributo di 8 euro, sarà devoluto all’associazione “Aleimar Onlus” (Molinari a Calvenzano ha fondato l’associazione “Amici di Aleimar Bassa bergamasca” intitolata alla memoria di Annamaria Galimberti) che si occupa di minori in difficoltà delle zone più povere del mondo senza distinzione di religione, razza e cultura».