È piaciuta davvero a tutti, grandi e piccoli, la serata “Tutto diventa luce” del 9 aprile scorso organizzata dalla scuola paritaria Conventino- La Sorgente di Caravaggio: una riflessione itinerante sui temi della rinascita, del cambiamento e della Pasqua.

La “Via Lucis” dei bambini

L’idea è nata da una chiacchierata tra gli insegnanti sul significato della Pasqua e dalla voglia di percorrere il cammino quaresimale con uno sguardo di speranza, quella di chi sa che la morte non ha l’ultima parola: una “via Lucis”, alternativa bizzarra, ma forse possibile, alla più tradizionale “via Crucis”.

Non le dodici canoniche stazioni dunque, ma sei aule a tema in cui bambini, ragazzi e insegnanti hanno presentato storie, immagini e video, musiche che hanno incantato e commosso i partecipanti che si spostavano da un’aula all’altra seguendo i diversi eventi.

“Un ponte per l’Africa”

“Sono stati i quadri di Sieger Koder a ispirarci, a provocarci, ad abituarci a fermarci, a pensare e a costringerci a guadare le cose da un altro punto di vista – commenta la preside Genny Scaperrotta – È partita così la caccia ai racconti più belli sui temi che abbiamo a cuore: dalla cura del creato alla bellezza della natura che si rinnova, dalla presa di coscienza di quanto di buono ci è stato donato al coraggio di donarci, noi per primi, con piccoli gesti concreti. E il progetto di carità “Un ponte per l’Africa”, a sostegno del diritto all’istruzione, si inserisce proprio in questo contesto, ultimo tassello del puzzle che rappresenta il nostro modo di fare scuola. È stato toccante vedere bambini, ragazzi, insegnanti e genitori camminare insieme da un’aula a un’altra, accettando con entusiasmo la sfida di vivere la Pasqua insieme con occhi nuovi, inondati di luce”.

TORNA ALLA HOME