Largo alle buone azioni, i donatori regalano una lavagna interattiva all’asilo di Vaiano Cremasco.

La cerimonia

Lunedì 11 febbraio, Paola Orini, dirigente scolastica dell’Istituto Rita Levi Montalcini di Bagnolo Cremasco, ha ricevuto le autorità cittadine e una delegazione dei donatori del sangue di Vaiano Cremasco.  Presenti il sindaco Paolo Molaschi, la delegata comunale all’Istruzione Rosa Grande e la professoressa Angela Metrico. Dopo un iniziale momento di intrattenimento canoro offerto da alunni e alunne, è venuto il turno dei ringraziamenti.

«Grazie di esistere»

«Loro sono sempre presenti – ha detto Molaschi, ringraziando il presidente dei donatori Gian Franco Cazzamali – Per 30 anni sono stato anch’io donatore e mi sento ancora partecipe alla loro Associazione. Grazie di esistere». La dirigente scolastica ha fatto eco alle parole del sindaco, ringraziando, oltre ai donatori, l’Amministrazione Comunale per la costante attenzione dedicata all’Istruzione.

Potenziamento della didattica

«Grazie ai donatori per questo regalo – ha detto Paola Orini – La lavagna interattiva è solo l’ultimo di una serie di doni ricevuti grazie all’impegno quotidiano dei donatori. Può sembrare strano l’impiego di uno strumento multimediale a quest’età, ma si tratta di un potenziamento interattivo alle attività didattiche e le insegnanti sapranno sicuramente farne buon uso».

Leggi anche:  Piccola Industria Confindustria e Assolombarda promuovono la cultura finanziaria delle Pmi

I genitori ringraziano

Anche la delegata all’Istruzione e rappresentante di classe Rosa Grande ha espresso, a nome di tutti i genitori, un sentito grazie all’associazione, che rivolge puntualmente il proprio interesse verso le attività educative, didattiche e sociali della comunità. A fine cerimonia, lavagna inaugurata attraverso un’attività dimostrativa.

 

TORNA ALLA HOME