Italtrans a Covo, avanti tutta dal Comune per favorire l’occupazione. Nel futuro anche la possibilità di un polo logistico.

Italtrans a Covo

“E’ stato depositato agli atti del Comune di Covo, e verrà adottato dalla Giunta comunale in breve tempo, il Piano Attuativo per l’insediamento di un edificio a destinazione produttiva e deposito per un primario cliente di Italtrans che si occuperà dell’investimento e, in parte, della gestione”. Ad annunciarlo è il sindaco Andrea Capelletti che auspica una ricaduta positiva sulle aziende coinvolte e sull’occupazione.

Lavorazione e stoccaggio

L’area interessata è l’Ambito di Trasformazione n. 4: in particolare il Piano Attuativo prevede l’intervento su 3 dei 4 subambiti creati con la Variante al PGT, che nell’insieme riguardano un’area di circa 140mila metri quadrati.

LEGGI ANCHE: Le Accaierie rinascono come polo logistico

Il Piano prevede la realizzazione di un edificio avente una superficie coperta di quasi 57mila metri quadrati dedicati alla lavorazione e stoccaggio di merci. Sono previsti 6250 metri quadrati circa destinati a parcheggi e 3100 metri quadrati circa destinati a verde.

“Ripercussioni positive per Covo”

“Come Amministrazione comunale vediamo con favore l’operazione che sicuramente avrà ripercussioni positive sul territorio di Covo, da un punto di vista economico, occupazionale e anche ambientale vista la sostenibilità degli insediamenti di Italtrans e dei suoi clienti, ed è quello per cui abbiamo lavorato con la variante al PGT, eliminando la previsione di tangenziale esterna e creando subambiti all’ambito di trasformazione n. 4 che era ormai fermo da 15 anni, per rendere l’area più interessante – ha aggiunto il sindaco – Ora l’iter farà il suo corso che vedrà l’adozione e l’approvazione definitiva dopo 30 giorni. Confidiamo che tutto possa andare per il meglio per il bene di Covo e delle attività coinvolte”.

Inoltre, qualora fossero definiti accordi per l’attuazione del rimanente sub ambito 4 l’insediamento, previo espletamento delle necessarie procedure burocratiche, potrà trasformarsi anche in polo logistico.

Leggi anche:  Bcc Treviglio aderisce al gruppo Iccrea con l'assemblea straordinaria FOTO VIDEO

TORNA ALLA HOME