Un percorso turistico culturale nella sede istituzionale di via Tasso con approfondimenti di educazione civica e storia dell’ente, aperto alle scuole superiori del territorio che continua nei prossimi mesi. E’ l’iniziativa “Porte aperte in provincia di Bergamo” che sta coinvolgendo alcuni istituti della bergamasca.

Porte aperte in Provincia

Per tre giorni gruppi di studenti di diverse scuole hanno potuto visitare il Palazzo e conoscerne le funzioni. In visita si è recata anche una delegazione tedesca di 50 ragazzi della città di Cloppengurg che studia italiano, occasione che ha permesso uno scambio di esperienze e di culture nella logica dell’apprendimento condiviso.

Si è partiti dall’illustrazione delle bellezze culturali e architettoniche del Palazzo e delle statue del Manzù che arricchiscono il parco, per terminare la visita in Sala Consiglio con l’approfondimento delle competenze della Provincia, della storia istituzionale del nostro ente e dello stemma che lo rappresenta. Le giornate studentesche sono coordinate dal dirigente settore Sviluppo della Provincia Silvano Gherardi.

Leggi anche:  Piano Juncker, 400 miliardi di investimenti in Europa

Russo: “Questa è scuola di cittadinanza”

Presente anche la consigliera delegata alla Cultura, Politiche sociali e Pari opportunità Romina Russo che ha raccontato la sua esperienza sul campo nelle sue aree di competenza con particolare attenzione alla sensibilizzazione sul tema delle Pari Opportunità.

TORNA ALLA HOME