La Lupini Targhe, l’azienda di rivestimenti per auto di Pognano fallita nel 2013, è stata venduta. Il proprietario, un imprenditore bergamasco, pare aver confermato l’intenzione di utilizzare l’area per una produzione industriale.

Lupini Targhe venduta

Si conclude la vicenda dell’azienda di Pognano, fallita cinque anni fa dopo un crac da 60 milioni di euro, che era costato il posto di lavoro a 240 dipendenti. L’acquisto è stato aggiudicato per 3,4 milioni di euro (base d’asta 2 milioni 650mila euro) su una stima iniziale di 9 milioni. Tre le offerte giunte nelle mani dell’avvocato Nicoletta Vannini, la migliore quella di un imprenditore bergamasco.

Proprietario di due capannoni

La nuova attività industriale andrà a occupare i due capannoni che sono dotati di laboratori di produzione, locali tecnici, uffici, mensa e servizi. Oltre che parcheggi e pertinenze. La speranza è che questa nuova spinta imprenditoriale possa riportare lavoro sul territorio e interessare gli stessi dipendenti dell’ormai ex Lupini.