Nuova scuola elementare inaugurata questa mattina a Cortenuova. E’ stata intitolata alla scienziata Margherita Hack.

Nuova scuola elementare

Inaugurata questa mattina alle 10.30 la nuova scuola elementare del paese. E’ stata intitolata a una scienziata che ha posto particolare attenzione alla divulgazione delle scoperte scientifiche, ed è stato tolto il velo a una targa che porta scritte queste parole: “Il progresso della conoscenza avviene perché noi possiamo basarci sul lavoro dei grand geni che ci hanno preceduto”. A tagliare il nastro è stato il sindaco Gianmario Gatta accompagnato dalla sua Giunta. Presenti i ragazzi della scuola, di cui è stato proiettato anche un vidio con interviste, e la preside del plesso Patrizia Giaveri. A benedire la struttura è stato il parroco don Andrea Ferri, che ha scherzato: “Quest’anno la scuola, l’anno prossimo il campo da calcio in sintetico”. Poi ha donato un crocifisso.

Prima in Italia realizzata in legno

Il sindaco, nel suo discorso, ha sottolineato l’importanza dell’opera, ricordando con orgoglio che la prima pietra era stata posata il 16 gennaio del 2016. “Consegnamo ai ragazzi una scuola nuova in soli due anni  – ha detto – Non solo bella, ma a impatto ambientale zero e costruita con materiali all’avanguardia: la prima in Italia realizzata in legno”. Alla giornata hanno partecipato anche alcuni amministratori dei paesi limitrofi, il presidente della Provincia Matteo Rossi, l’assessore regionale di Forza Italia Alessandro Sorte e il parlamentare del Pd Beppe Guerini. 

Leggi anche:  Bonus pubblicità per le campagne sui giornali finalmente approvato

nuova scuola

Finanziamento regionale

L’opera è stata realizzata grazie a un bando della Regione, che l’ha finanziata con 1.300.000 euro. Fondi che sono stati spesi bene.

Rossi ha rimarcato che inaugurare una scuola è importante perché è un’opera duratura e per tutta la comunità. Dal canto suo Sorte ha posto l’accento sulle ripercussioni positive che investire in infrastrutture ha sull’occupazione, mentre Guerini ha ricordato quanto la scuola si stata posta al centro, invitando l’Amministrazione a continuare così. Al termine della cerimonia tutti hanno festeggiato con uno stuzzicante rinfresco.