Sono oltre due milioni le tasse e le multe non pagate. Il Comune di Cassano d’Adda per rientrare nel disavanzo è costretto a fare drastici tagli alle spese della macchina amministrativa.

Tasse e multe non pagate per due milioni a Cassano d’Adda

Il Comune di Cassano d’Adda vanta un credito di oltre 2 milioni di euro in imposte non versate, così finisce con un disavanzo di circa 670mila euro e per rientrare nei conti è costretto a correre ai ripari tagliando le spese e pure l’attesa sostituzione delle lampade alogene dei lampioni pubblici coi Led.  E’ lo specchio dei tempi e di un Italia dove proliferano gli evasori. Nel caso di Cassano se non si corre prontamente ai ripari c’è il rischio che il credito di imposta (finito mercoledì sera durante la discussione del rendiconto 2018 nel cosiddetto fondo di dubbia esigibilità) l’anno prossimo aumenti ulteriormente, finendo col mettere in difficoltà la macchina amministrativa. Nel frattempo sono allo studio anche delle contromisure altermative per far saldare i debiti meno onerosi ai morosi.

Leggi l’articolo completo sul prossimo numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 1 giugno e nello sfogliabile online.

Leggi anche:  Cena rinascimentale nel segno di Leonardo da Vinci FOTO

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.