Giornata di progetti, lo scorso 28 maggio, all’Istituto Superiore Archimede di Treviglio. Gli studenti delle classi terze, quarte e quinte (degli indirizzi Automazione, Informatica, Chimica e Meccatronica) hanno presentato a un comitato di ascolto e di valutazione i loro progetti ASL (Alternanza Scuola Lavoro), svolti durante l’anno scolastico.

Project day

Il “Project Day” ha lo scopo di promuovere e valorizzare l’operato che i discenti hanno sviluppato in collaborazione con le aziende, gli enti e le associazioni del territorio, in orario scolastico ed extrascolastico. La dirigente scolastica dell’Istituto Maria Chiara Pardi ha ringraziato gli ospiti presenti all’evento, tra questi: Same Deutz Fahr, Brembo, Bassi, Comune di Treviglio, Associazione Volontari della Protezione Civile di Treviglio e Gera D’Adda, Simens, Adecco, Cordenpharma, Diachem, Sturtup Biki Tecnologies SRL, Anpal Servizi, Abb Sace), ponendo l’accento su quanto sia stata rilevante, per la scuola, la collaborazione con realtà esterne al fine di incidere positivamente sulla crescita formativa degli studenti.

Per la scuola, infatti, la disponibilità e l’apertura degli enti esterni, appartenenti al mondo produttivo e a quello amministrativo, sono stati
assolutamente un valore aggiunto. Oggigiorno è indispensabile credere e avere fiducia nei giovani per creare un confronto reale con il mondo del lavoro, per questo l’Istituto Archimede investe tante energie nei progetti ASL. A coordinare la mattinata è stata la professoressa Gabriella Saddemi, referente ASL dell’Istituto.

Leggi anche:  Inclusione allo Sraffa-Marazzi, l'anno prossimo anche l'ippoterapia al Cre

I progetti degli studenti

Nella prima fase sono stati presentati i progetti delle classi terze, in ordine: 3^AT-a “Smart parking”; 3^BT-i “Anche gli operai suonano”; 3^CT-c “Aziende a rischio di incidente rilevante”; “Analisi delle acque del territorio trevigliese”; 3^DT-m “Il telaio a navetta”; 3^ET-m “Deus
ex machina: da Crespi al telaio”; 3^FT-a “Smart City”. La seconda fase ha visto protagonisti gli studenti delle classi quinte e quarte: 5^AT-a “Packaging-systems”; 5^DT-m “Realizzazione di un Alberino”; 4^AT-a “Agricoltura 4.0/Distributore Automatico”; 4^BT-i “Crespi Word”; 4^CT-c “Metodologia di verifica dell’invecchiamento degli impianti negli stabilimenti (Seveso)”; 4^DTm/4^ET-m “Realizzazione di un Cilindro Pneumatico”; 4^FT-i “GerominAR”; 4^GT-c “Analisi, confronto e approfondimento di un agro farmaco”.

Il legame col territorio

La presenza, in Aula Magna dell’Istituto, del sindaco di Treviglio Juri Imeri ha evidenziato il legame organico fra le scuole, le istituzioni, il
territorio, le aziende, gli enti e le associazioni. È tangibile l’apertura del territorio verso la scuola per favorire l’accesso alle realtà che stanno al di fuori delle mura scolastiche, accorciando così la distanza che separa gli studenti dal mondo del lavoro. I progetti premiati, dalla presidente di giuria Coppi, sono stati: “Aziende a rischio di incidente rilevante” (3^CT-c); “Analisi delle acque del territorio trevigliese” (3^CT-c); “Agricoltura 4.0/Distributore Automatico” (4^AT-a); “Crespi Word” (4^BT-i); “Realizzazione di un Alberino” (5^DT-m).

TORNA ALLA HOME