Quercia monumentale salvata dai fratelli Angelo e Gianluca Manenti della “C.l.s. Carpenteria” di Mornico al Serio. La ditta ha infatti realizzato la struttura chiamata “piramide” in acciaio che sostiene i rami della pianta quasi centenaria di piazza XXIV Maggio di Milano. L’esoscheletro è completamente inglobato nella quercia che ha una circonferenza di 465 centimetri e un’altezza di 18 metri.

Leggi l’intervista su RomanoWeek in edicola

TORNA ALLA HOME