Trovare lavoro nell’ambito di Dalmine e nei suoi 17 Comuni è diventato più facile dallo scorso ottobre, da quando sono nati i “Percorsi di
accompagnamento al lavoro”. Il progetto ad oggi ha avuto 130 richieste da parte della cittadinanza.

Chi può partecipare

Il progetto è rivolto a tutti i residenti, maggiorenni e disoccupati, dei 17 Comuni dell’Ambito (Azzano San Paolo, Boltiere, Ciserano, Comun Nuovo, Curno, Dalmine, Lallio, Levate, Mozzo, Osio Sopra, Osio Sotto, Stezzano, Treviolo, Urgnano, Verdellino, Verdello e Zanica).
Si tratta di un percorso finanziato, quindi gratuito, svolto in collaborazione  con il Consorzio Solco Città Aperta, con Mestieri Lombardia,  ente accreditato ai servizi al lavoro e con Enaip,  ente accreditato ai servizi alla formazione e al lavoro.

Gli obiettivi

Il Progetto ha l’obiettivo di dare ai partecipanti, tramite incontri individuali e di gruppo, tutte le informazioni e gli strumenti utili per la loro ricerca di lavoro: dall’uso degli strumenti informatici (smartphone, tablet, PC) e dei social media alla stesura del proprio curriculum vitae e lettera di presentazione, dalla conoscenza dei canali di ricerca alla definizione di una strategia efficace per raggiungere il proprio obiettivo.
Alla fine del percorso, poi, i profili dei partecipanti verranno promossi presso le aziende del territorio.

Leggi anche:  Esselunga rilancia il codice etico per un mercato più trasparente

Un percorso completo

“Si tratta di un percorso completo – dicono gli organizzatori -, all’interno del quale si possono trovare, in modo completamente gratuito: informazioni utili, indicazioni e suggerimenti personalizzati, formazione d’aula sull’uso del PC per la ricerca di lavoro, confronto con altre persone in cerca di un’occupazione. Si tratta di stimoli e strumenti perché i partecipanti possano cercare lavoro nel modo migliore, riuscendo a districarsi in una realtà spesso difficile da comprendere”.

Come si articola il progetto

Si parte con un colloquio di prima conoscenza e bilancio delle competenze per aiutare la persona ad acquisire consapevolezza rispetto alle proprie attitudini, capacità e competenze di partenza.  Poi si passa alla fase dell’orientamento e della formazione in aula, con corsi di alfabetizzazione digitale e laboratorio di tecniche di ricerca attiva del lavoro. Infine viene definito il progetto professionale di ogni persona e le strategie da adottare per la ricerca del lavoro. I profili dei partecipanti vengono promossi nelle aziende del territorio.