La Regione Lombardia, nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale, ha attivato un altro bando da 4,5 milioni di euro volto a favorire il ricambio generazionale e l’accesso di giovani agricoltori qualificati nel settore. Lo ha annunciato Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia.

Agricoltura e giovani

Grazie al bando della Regione, potranno presentare domande per ottenere finanziamenti coloro i quali hanno età compresa tra i 18 e i 40 anni, che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola, in qualità di titolare di una impresa individuale o rappresentante legale di una società agricola.

Domande dal 3 luglio

Le domande dovranno essere presentate dal 3 luglio 2019 al 10 luglio 2020. Potranno ottenere il contributo coloro che hanno iniziato l’insediamento per la prima volta in un’azienda agricola non più di 24 mesi prima della data di presentazione della domanda. L’importo del singolo premio, in relazione all’ubicazione dell’azienda, è di 30mila euro in zone svantaggiate di montagna, 20mila euro in altre zone.

Punteggi maggiori per investimenti sostenibili

“Per dare slancio all’attività in montagna – ha specificato l’assessore Rolfi – nell’ambito dell’ammontare totale è prevista una riserva di 360mila euro dedicata a chi possiede una attività nelle zone dell’Alta Valtellina, della Valchiavenna, dell’Appennino Lombardo/Alto Oltrepò Pavese e dell’Alto Lago di Como/Valli del Lario. Nello stabilire la graduatoria degli interventi finanziabili, punteggio maggiore sarà assegnato agli investimenti sostenibili dal punto di vista ambientale, con una specifica attenzione per quelli che contribuiscono alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici e all’applicazione di pratiche agronomiche e gestionali innovative, con particolare riferimento agli interventi che riducono l’impatto sull’aria, acqua e suolo”.

Leggi anche:  Mezzi pubblici gratis per i minori accompagnati con "Io viaggio in famiglia"

Dal 2014 finanziate 1000 aziende

La Regione Lombardia dal 2014 ha destinato risorse a 989 nuove aziende gestite da giovani agricoltori (800 già finanziate e 189 in fase istruttoria). Qui di seguito i dati provinciali.

Bergamo 166 aziende per 4.740.000 euro (altre 41 domande in fase istruttoria)
Brescia 148 aziende per 3.760.000 euro (altre 28 domande in fase istruttoria)
Como 23 aziende per 670.000 euro (altre 14 domande in fase istruttoria)
Cremona 37 aziende per 740.000 euro (altre 8 domande in fase istruttoria)
Lecco 16 aziende per 410.000 euro (altre 5 domande in fase istruttoria)
Lodi 8 aziende per 170.000 euro (altre 4 domande in fase istruttoria)
Milano 16 aziende per 320.000 euro (altre 6 domande in fase istruttoria)

Monza Brianza 3 domande in fase istruttoria
Mantova 114 aziende per 2.280.000 euro (altre 24 domande in fase istruttoria)
Pavia 121 aziende per 2.840.000 euro (altre 30 domande in fase istruttoria)
Sondrio 138 aziende per 4.140.000 euro (altre 21 domande in fase istruttoria)
Varese 13 aziende per 370.000 euro (altre 5 domande in fase istruttoria)
Totale complessivo 800 aziende giovani lombarde per 20.440.000 euro (altre 189 domande in fase istruttoria).ù

TORNA ALLA HOME