Calano gli iscritti all’asilo paritario “Don Cirillo Pizio” di Cologno, ma il contributo comunale resta (da anni) sempre lo stesso.

Polemiche in Consiglio

A sollevare la questione in Consiglio comunale è stato Massimo Natali, del gruppo “Per Cambiare”. Dati alla mano, Natali ha spiegato come la scuola dell’infanzia paritaria stia vivendo un periodo non certo florido per quanto riguarda il numero di bambini iscritti. Nel giro di quattro anni si è registrato un trend negativo pari a meno 46 bambini (-21%). “Eppure. nonostante i bambini siano sempre di meno – ha attaccato Natali – il contributo comunale resta invariato a quota 80mila euro. Non capisco il perché. Se i bambini sono di meno, non andrebbe ridotto?”. A replicare ci ha pensato il primo cittadino Chiara Drago.

Leggi di più su Romanoweek in edicola

TORNA ALLA HOME