Due  dei dati più incredibili delle elezioni amministrative in corso arrivano da Bariano e Morengo: in entrambi i paesi le liste civiche vicino al centrosinistra hanno vinto – dopo anni –  sfruttando le divisioni tra la Lega e i moderati al governo da anni.

Bariano, Rota verso la vittoria

A Bariano è infatti in vantaggio, anche se pare di pochissimo, il candidato sindaco vicino al centrosinistra Andrea Rota, che con la sua lista ViviBariano rischia di strappare il paese dal governo del centrodestra della maggioranza uscente  Futuro e Tradizione di Marino Lamera.

E’ appena diventato papà

Andrea Rota, 32 anni, consigliere di minoranza da cinque anni,  festeggia peraltro due volte: venerdì è diventato di nuovo papà, quando la compagna Silvia ha dato alla luce la loro secondogenita Camilla.

Strappo dopo decenni al governo

Futuro e tradizione era la lista della maggioranza uscente,  erede di “Cattolici liberali padani”.  Mentre il sindaco uscente Fiorenzo  Bergamaschi si è candidato come consigliere con Luciano Dehò a Romano, le redini della maggioranza erano passate a Marino Lamera.

Leggi anche:  La “rivoluzione verde” della Rigenerazione urbana in Lombardia

Morengo, sconfitta Ghilardi

Cambio epocale anche a Morengo dove la sindaca uscente Alessandra Ghilardi (Proposta Morengo) è stata sconfitta clamorosamente dal centrosinistra di Amilcare Signorelli, che alla guida della lista “Insieme per Morengo”. Indietro anche Cristian Locatelli di “Lega per Morengo”.

Nella foto in alto: Andrea Rota e Amilcare Signorelli.

TORNA ALLA HOME