L’ha sempre detto durante gli ultimi cinque anni ma ora è ufficiale: il capogruppo di opposizione ed ex sindaco Osvaldo Palazzini si ricandiderà alle prossime elezioni amministrative boltieresi.

Boltiere, palazzini lancia la candidatura

L’annuncio proprio questa settimana: «Dal giorno dopo la nostra sconfitta elettorale del 2014, per una manciata di voti, abbiamo subito iniziato a lavorare non solo per fare opposizione ma anche nella convinzione che ci saremmo ricandidati nel 2019 – ha detto Palazzini – E così sarà. Non ho mai fatto mistero della mia intenzione di ricandidarmi, siamo sempre stati estremamente sinceri e naturali. Credo non sia mai successo prima a Boltiere che un sindaco dopo il suo mandato abbia fatto cinque anni di opposizione per poi ricandidarsi nuovamente, ma sono pronto a raccogliere questa sfida».

Gente di Boltiere

Il candidato sindaco sarà dunque Palazzini, con al seguito il suo gruppo di lavoro storico. «Per questa tornata elettorale – ha detto Palazzini – abbiamo puntato su un gruppo di persone con esperienza, con qualche innesto di giovani». I nomi dei componenti della lista non sono ancora stati ufficializzati, mentre è certo che il gruppo cambierà nome. «Osvaldo Palazzini per Boltiere» diventerà «Gente di Boltiere». «Sarà una lista civica – ha spiegato Palazzini – ovviamente con un orientamento di centro destra. Sarà svincolata dalle logiche di partito, anche se questo non significa certo che siamo un gruppo chiuso. Non abbiamo ancora aperto il dialogo ufficiale con i partiti ma quello che è sicuro è che, al di là delle logiche politiche, saremo a fianco della gente e ci focalizzeremo sulle esigenze del territorio. In un paese piccolo come Boltiere le logiche di partito non hanno senso di esistere, le esigenze della gente devono sempre prevalere sulle ideologie»

Leggi anche:  Maltempo Bassa | Alberi caduti e panettoni divelti nell'area Zingonia

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME