Caso slot, Brambilla si dimette, pronto il rimpasto di Giunta a Caravaggio.

Le dimissioni di Brambilla

La revoca delle deleghe all’ormai ex assessore Mara Carminati ha causato un vero e proprio effetto domino che ha portato alle dimissioni della consigliera Giuseppina Brambilla e a una necessaria operazione di riequilibrio all’interno della Giunta.

Il caso slot

Le dimissioni di Brambilla sono arrivate lo scorso 5 ottobre in segno di disaccordo e protesta nei confronti della decisione presa dal sindaco Claudio Bolandrini di revocare le deleghe all’assessore Carminati. La segretaria locale del Pd, infatti, è stata colpita da una bufera politica dopo che la figlia, che gestisce il Circulì di via Mazzini (dove Carminati ha ruolo di preposta), era stata sanzionata per non aver sostenuto il corso anti ludopatia. 

Nuovo assessore ai Servizi sociali

Ieri pomeriggio è arrivata, invece, la nomina del nuovo assessore: si tratta di Claudia Ariuolo, classe 1964, educatrice professionale dell’Ats, membro del CdA di Risorsa Sociale e del direttivo provinciale del Pd. A lei le deleghe ai Servizi sociali finora detenute dal vicesindaco Ivan Legramandi a cui, invece, sono andate le Politiche giovanili.

Leggi anche:  Studentesse brillanti premiate al Galilei in memoria di Emanuela Morelli FOTO

La delega alle Pari opportunità, invece, è stata affidata a Elisa Gatti, mentre il sindaco ha tenuto per sé la Gestione del personale, lasciando a Francesco Merisio Bilancio e Farmacia.

New entry in Consiglio

New entry anche in Consiglio per prendere il posto di Brambilla e Ariuolo (passata tra gli assessori): si tratta di Matteo Bacchetta e Juri Cattelani.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola.

TORNA ALLA HOME