Cittadinanza italiana per Ramy e Adam e si torna a parlare dello Ius soli. Superata l’emergenza del momento, l’esperienza drammatica vissuta dai 51 bambini della scuola Vailati di Crema, sequestrati da Ousseynou Sy, sta – com’era prevedibile – dando origine a conseguenze anche sul piano politico.

Ramy e Adam avranno la cittadinanza

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini lo ha annunciato: Ramy avrà la cittadinanza italiana “come se fosse mio figlio”, ha detto, e così sarà anche per Adam. Ma non per i loro famigliari. E così la discussione si riporta nuovamente sullo Ius soli, la cui approvazione permetterebbe al bambino nato in Italia di essere automaticamente cittadino italiano.

“Questi bambini sono italiani”

Della questione ha parlato anche la mamma di Adam, Hasnaa, 41enne laureata in Economica, che da anni vive a Crema con la sua famiglia. Felice che Adam possa ottenere la cittadinanza ha espresso però il desiderio che questa possibilità venga estesa a tutti i nati in Italia. Per la donna, infatti, i bambini nati in Italia crescono come cittadini italiani e tali si sentono.

Leggi anche:  Cittadinanza al bambino eroe di Crema, Salvini dice sì "Come se fosse mio figlio"

TORNA ALLA HOME