Dopo il turbolento Consiglio comunale di martedì 30 luglio, il gruppo di minoranza “Pagazzano Insieme in Comune” ha deciso di esprimersi tramite un post sulla propria pagina ufficiale Facebook con un messaggio chiaro: “vogliamo lavorare insieme per Pagazzano, da qui riprendiamo!”.

Un Consiglio acceso

Il Consiglio comunale di martedì 30 luglio è stato caratterizzato da toni accesi. Non solo da parte dei consiglieri, ma pure del pubblico, che più volte ha espresso commenti negativi, in particolare nei confronti dei precedenti amministratori, oggi finiti ai banchi dell’opposizione. “Con modi teatrali, sono stati fomentati i supporter che si sono spinti a proferire espressioni disdicevoli come un ‘a cuccia’ indirizzato a un’esponente della minoranza – è scritto nel post dell’opposizione – In un clima da curva sportiva che ha offeso l’istituzione del Consiglio, non sono mancate nemmeno ironie sottili, come quella di uno dei sostenitori della maggioranza il quale ha espresso disponibilità ad ospitare le nostre riunioni nella cantina di casa sua“. Insomma una situazione paradossale, che secondo “Pagazzanesi insieme in Comune” danneggia solo il bene del Comune stesso.

Lavorare insieme

Da qui la necessità, secondo il pensiero dell’opposizione, di cambiare atteggiamento, con lo scopo di lavorare con rispetto, cercando di promuovere il dialogo per il bene della collettività. “La maggioranza e la minoranza hanno il compito di mettersi insieme al servizio dei cittadini per il bene comune, con rispetto delle istituzioni e dei suoi membri – si legge sempre nel post – poiché ciò altro non significa che rispettare la volontà del voto popolare, quindi avere rispetto dei nostri concittadini”. Giudicato molto negativamente, quindi, l’atteggiamento da parte di un consigliere di maggioranza di arringare il pubblico.

Leggi anche:  Bilancio comunale in dissesto, ecco la "manovrina"

Un luogo per riunirsi

Per poter lavorare al meglio, il gruppo di minoranza chiede un apposito spazio per potersi riunire e discutere dei provvedimenti della Giunta Bianchi, con lo scopo di promuovere iniziative o proporre eventuali modifiche. Nonostante la richiesta fosse arrivata almeno un mese fa, ad oggi l’Amministrazione comunale, però, non ha trovato ancora uno spazio per il gruppo di opposizione. “Il nostro gruppo vuole continuare insieme nel rispetto dei cittadini per una sana ed educata politica che garantisca il bene comune e non si alimenti con falsi scandali e sentimenti a caldo – si conclude il post – Con l’obiettivo di essere una minoranza attenta, abbiamo molti dubbi e perplessità, valutazioni ragionate a 360 gradi”.

TORNA ALLA HOME