Giovane, spigliato, impegnato. Ma soprattutto – senza tema di smentita – nessuno direbbe osservandolo e sentendolo parlare, che fino a qualche tempo fa si chiamava… Maria. Il primo sindaco italiano transgender, ovvero Gianmarco Negri, è salito alla ribalta nazionale come ospite d’onore alla serata di inaugurazione del festival sulle identità di genere, il Bari International Gender Film Festival.

Il primo sindaco transgender

Gianmarco Negri, ha 40 anni fa l’avvocato, e a maggio di quest’anno è stato eletto sindaco di Tromello. Un paesino della Lomellina di neanche 4mila abitanti. Fino a qualche anno fa si chiamava Maria, poi una serie di interventi chirurgici che gli hanno permesso di cambiare sesso e di ottenere anche la variazione anagrafica.

“Emozioni, batticuore, strette di mano, condivisione e amore”

“Forse mi ha favorito il fatto che in una piccola realtà di quasi 4 mila abitanti ci conosciamo tutti e quindi il fattore personale ha fatto in modo che le barriere non potessero proliferare come a volte magari può succedere”.

CONTINUA E LEGGI LE REAZIONI DEL PRIMO CITTADINO PAVESE