Dossi installati senza autorizzazione, multa di oltre 5mila euro per il Comune. Continua il braccio di ferro tra il Comune di Canonica e la Provincia di Bergamo circa la situazione di pericolosità di via Brembate. Ora i dossi ci sono, ma costeranno molto caro.

Dossi in via Brembate

Lo aveva detto e lo ha fatto: il sindaco Gianmaria Cerea ha dato l’ordine di costruire sei attraversamenti pedonali rialzati in via Brembate, alias Sp 141. Anche senza l’autorizzazione della Provincia. A dare il via ai lavori è stata un’ordinanza datata 6 marzo, ma pubblicata mercoledì che ha stabilito la realizzazione di sei attraversamenti rialzati e il limite di 30km/h. Lavori che oggi sono ormai praticamente conclusi.

Comune multato

Dopo i primi due però la notizia è arrivata in Provincia, che si è subito fatta sentire e in Municipio, raccontano voci ben informate, è scoppiato il putiferio. Sembrava che l’operazione fosse stata bloccata ma nel pomeriggio i lavori sono ripresi. La reazione della Provincia, alla fine, non si è fatta attendere e fonti qualificate parlano di sei multe, da 868 euro ciascuna, una per ogni dosso. Un totale di 5208 euro a cui si sommerà la spesa per il ripristino della sede stradale ordinato dalla Provincia. Giovedì pomeriggio, sul posto, dove nel frattempo gli operai della «I.SC.A.M» si erano messi al lavoro, sono giunti anche i carabinieri per controllare i documenti dell’azienda.

Leggi anche:  Spese sociali: arriva la maxi rata a Palazzo Pignano

Conti alla mano, tra la spesa per la realizzazione, le multe e la spesa per la rimozione dei dossi il Comune dovrà sborsare decine di migliaia di euro. Ma siamo certi che sia finita qui?

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola.

TORNA ALLA HOME