Fondi sbloccati per le Regioni, alla Lombardia 667 milioni. Lo ha determinato il decreto interministeriale firmato dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli.

Fondi sbloccati

Con la firma del decreto vengono ripartiti tra le Regioni a statuto ordinario 3.898.668.289,20 di euro come anticipazione dell’80% del Fondo nazionale per il concorso finanziario dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale, anche ferroviario.
Tra i fondi, come richiesto dal Ministro Toninelli al collega all’Economia Giovanni Tria, sono stati conteggiati, e dunque di fatto sbloccati, i 300 milioni di euro accantonati dalla legge di Bilancio 2019.  Saranno 667 milioni, invece, quelli destinati alla Lombardia.

Passo avanti verso l’intermodalità

parcheggi blu

“Come ha ricordato il ministro Toninelli, potenziare il trasporto pubblico locale è, sin dall’inizio, uno dei nostri obiettivi prioritari, la via maestra per garantire ai cittadini spostamenti adeguati, facendo passi in avanti verso l’intermodalità e l’obiettivo di incentivare forme di viaggio a basso impatto ambientale – hanno commentato Guia Termini, Segretario in Commissione Trasporti e Dario Violi, Segretario dell’Ufficio di Presidenza in Regione Lombardia – Siamo dunque soddisfatti che siano state sbloccate a tal fine le risorse accantonate in Manovra, perché sul Tpl non è ammissibile risparmiare né tagliare nemmeno un euro”.

Leggi anche:  Autonomia Lombardia, Fontana al Meeting di Cl: "Non penalizza il Sud" VIDEO

TORNA ALLA HOME