Sono settimane che non si parla d’altro che della crisi di governo e dell’istituzione del Conte bis. I parlamentari bergamaschi della Lega hanno deciso di prendere posizione con un comunicato stampa al vetriolo nei confronti del nuovo governo e assicurano “Ci opporremo ai cambiamenti su flat tax  e quota 100 e faremo pressioni per l’autonomia”.

Conte bis  “La vera italia era in piazza con Salvini”

“Le dichiarazioni programmatiche del Presidente del Consiglio Conte di questa mattina a Montecitorio sono state l’ennesima presa in giro degli italiani. La vera Italia era in piazza con Matteo Salvini  – dichiarano i parlamentari bergamaschi della Lega Roberto Calderoli, Daniele Belotti, Rebecca Frassini, Simona Pergreffi, Cristian Invernizzi, Daisy Pirovano, Tony Iwobi e Alberto Ribolla – e chiedeva a gran voce di tornare a votare. Il Palazzo non rappresenta la maggioranza degli italiani, chi è sceso in piazza non vuole politici incollati alle poltrone, non vuole inciuci né essere governato da chi le ultime elezioni le ha perse”. 

Si punta sull’autonomia

E sul discorso di Conte i parlamentari della Lega aggiungono: “Non faremo sconti a questo Governo e continueremo a difendere con forza i Decreti sicurezza che hanno portato anche nella nostra provincia a risultati epocali sul fronte della lotta alla criminalità e all’immigrazione incontrollata (-64% di furti) così come ci opporremo a qualsiasi cambiamento che riguardi Quota 100 e la flat tax”. “Sull’autonomia, che i bergamaschi hanno votato a larga maggioranza – ribadiscono i parlamentari leghisti – non siamo più disposti a subire i ritardi che il presidente Conte ha imposto e nemmeno alle prese in giro delle vacue  parole sull’autonomia di stamattina”.

TORNA ALLA HOME