Non si ricandiderà alle elezioni comunali del prossimo anno Pino Fossati, sindaco uscente di Mozzanica. 71 anni compiuti a fine ottobre il leader della lista civica “Mozzanica che Cambia” lo ha annunciato ufficialmente attraverso il Notiziario comunale di dicembre.

Pino Fossati non si ricandida

La notizia era nell’aria, anche se dal diretto interessato sinora non erano arrivate conferme. Ora è cosa certa: il sindaco Beppino Massimo Fossati, per tutti Pino, non si ricandiderà alla carica di sindaco del suo paese, Mozzanica. “Penso di non poter sostenere per un altro quinquennio i ritmi necessari per svolgere la funzione di Sindaco in modo efficace e responsabile”, si legge in uno stralcio dell’editoriale scritto di suo pugno sul Notiziario comunale di dicembre. “Ho dato tutto me stesso, con i limiti della mia persona, tenendo sempre come riferimenti nell’operare il giuramento prestato all’inizio del mandato, il Programma di Governo approvato in Consiglio Comunale e l’impegno preso ad essere il Sindaco di tutti”.

Un addio pieno d’orgoglio

Il leader di “Mozzanica che Cambia” si congeda, politicamente, dai suoi elettori e concittadini con orgoglio. “Pur operando un condizioni difficili, in un contesto politico e normativo a livello nazionale in profonda evoluzione, con l’aiuto della squadra che mi ha supportato e dei dipendenti comunali, abbiamo assolto all’impegno preso con gli elettori, realizzando la maggior parte degli interventi previsti – ha proseguito nell’editoriale -. In particolare, sono orgoglioso: della riqualificazione operata sugli edifici scolastici che ha permesso di migliorarne la funzionalità, riducendo i consumi energetici con benefici per i fruitori, l’ambiente e le casse comunali; dell’introduzione della raccolta della frazione organica; della riqualificazione dell’illuminazione pubblica che avrà inizio a gennaio 2019”.

Leggi anche:  Il sindaco: "Voglio un paese più civile"

I grazie di Pino Fossati

Il primo grazie del sindaco Pino Fossati è andato alla sua famiglia, che gli è stata vicina in questi 5 anni di mandato e alla quale ora promette di dedicare gran parte del suo tempo. Poi i grazie alla sua squadra, assessori e consiglieri, ai dipendenti comunali, alle Forze dell’ordine, ai sacerdoti di parrocchia e oratorio di Mozzanica, alla dirigente scolastica, agli insegnanti e ai dipendenti delle scuole, al Cda della Fondazione Scuola dell’Infanzia, e alle associazioni del paese. “Un grazie speciale a tutti i volontari che operano nel silenzio – ha concluso Fossati – dando però un apporto fondamentale per l’erogazione dei servizi sociali e quelli relativi alla nostra sicurezza”. Un altro grazie è andato alla Bcc del paese e alle aziende che hanno sostenuto e “sponsorizzato” alcuni progetti a Mozzanica. Infine, il grazie a tutte le famiglie mozzanichesi con “un sincero augurio di Buon Natale e sereno Anno Nuovo”.

TORNA ALLA HOME