Insediato stamattina il nuovo Consiglio comunale di Fara, senza opposizione. Il neo sindaco Raffaele Assanelli ha giurato sulla Costituzione e nominato la sua Giunta.

Insediato il Consiglio comunale

Alle 9.30 si è riunito il primo Consiglio dell’era Assanelli, assenti però i consiglieri Ilaria Pace e Glauco Grossi. Tutti gli altri sono stati confermati e il neo sindaco ha giurato sulla Costituzione con la fascia tricolore al petto tra gli applausi dell’Aula, piena come raramente accade.

La nuova Giunta: assessore al Bilancio esterno

Consiglio comunale
Pierluigi Zacchetti, Raffaele Assanelli, Angelo Moleri, Rebecca Dossi e Gianpaolo Borellini

Il primo cittadino ha aperto la seduta ringraziando i faresi che si sono recati alle urne, poi ha illustrato brevemente le linee programmatiche e nominato la Giunta: “Non è stato possibile individuare due assessori di genere femminile, secondo le norme per la parità di genere, a causa della mancata disponibilità ad assumere l’incarico – ha spiegato – Al fine di non ritardare l’attività amministrativa si ritiene opportuno nominare un assessore esterno al Bilancio e Tributi”. Quindi ha conferito gli incarichi: Angelo Moleri assessore ai Servizi sociali e vicesindaco, Gianpaolo Borellini assessere a Territorio, Opere pubbliche, Patrimonio, Servizi cimiteriali e Sicurezza, Rebecca Dossi assessore a Diritto allo studio, Istruzione, Politiche giovanili e Sport, Pierluigi Zacchetti assessore a Bilancio e Tributi. Al sindaco ben nove deleghe: Protezione civile, Polizia locale, Personale, Comunicazione, Cultura e Tempo libero, Commercio, Pubblici esercizi, Industria e Artigianato e Agricoltura. Per l’ex primo cittadino Lucio Colombo la carica di capogruppo di maggioranza.

Leggi anche:  La merenda solidale di Pontirolo in aiuto alle associazioni

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola venerdì.

TORNA ALLA HOME