Al momento è ancora un’ipotesi, ma nulla toglie che nei prossimi giorni possa diventare una concreta possibilità. Si avvicina il momento del rinnovo delle cariche nel Consiglio di Amministrazione della Fondazione Istituti Educativi e il presidente della Provincia Matteo Rossi starebbe pensando a se stesso.

Istituti educativi, Rossi nel CdA

Tra i cinque nomi che il presidente della Provincia di Bergamo Matteo Rossi dovrà indicare per la nomina del CdA degli Istituti educativi avrebbe inserito anche il suo. Una decisione che non è piaciuta al Pd bergamasco e che ha già creato qualche malumore. Sembra destinata a tramontare, invece, l’ipotesi che dava il segretario provinciale Gabriele Riva e l’ex deputato Giovanni Sanga in lizza per il CdA.

Nomina salva poltrona?

La mossa di Rossi bypasserebbe facilmente un altro problema con cui il presidente si troverebbe altrimenti a fare i conti. Si tratta dell’impossibilità a ricoprire incarichi all’interno delle partecipate nei due anni successivi alla fine del mandato, previsto in autunno. Le nomine, invece, sono attese in tempo breve e accedere ora al CdA dell’ente assicurerebbe la posizione di Rossi per i prossimi anni.

Leggi anche:  Incidente mortale nella Bergamasca: muore 23enne SIRENE DI NOTTE

Gli Istituti educativi

La Fondazione, molto conosciuta a Bergamo ma anche nella Bassa, vanta un patrimonio immobiliare da oltre cento milioni di euro tra cui case, negozi, edifici scolastici e terreni anche nella zona di Treviglio.