Nella sala della Rocca è stata presentata la lista del Partito Democratico di Romano, ma il segretario Enrico Deho’ ha mandato un messaggio alle zio e candidato sindaco avversario Luciano Deho’.

La presentazione

Stamattina, nella sala della Rocca è stata svelata la squadra del Partito Democratico che sostiene il candidato sindaco Sebastian Nicoli. A far gli onori di casa il segretario del PD Enrico Deho’.
“Abbiamo fatto tanto ma con solo quello che abbiamo fatto non si vincono le elezioni – ha detto il segretario Enrico Deho’ – Siamo alla fine del primo tempo, e ora negli spogliatoi dobbiamo cercare di capire come fare per vincere”.

La guerra dei Deho’

Ma pur senza nominarlo la frecciata più caustica da parte di Deho’è per suo zio Luciano, l’altro Deho’candidato sindaco per il Polo civico. (“Un cognome di cui sia sente molto parlare…” ironizza il segretario Pd). “In un periodo in cui tanti candidati sindaco indossano la maglia del civismo, a volte goffamente se si considerano le rispettive storie politiche, noi siamo diversi. E rivendichiamo orgogliosamente di far parte di un partito”.

Leggi anche:  Preferenze candidati Brignano Gera d'Adda: tutti i numeri | Elezioni comunali 2019

La squadra

Nicoli ha invece puntato sulla partecipazione della squadra al progetto politico.

“Quando presenti i candidati è il momento della verità – spiega il sindaco uscente – si smette di bluffare. Si capisce se hai una squadra o un gruppo di persone arrivate all’ultimo momento su un treno in corsa”.
Presenti anche l’ex ministro Maurizio Martina, l’ex deputato Beppe Guerini e l’onorevole Antonio Misiani. Ognuno dei 16 candidati si è brevemente presentato nella una sala della Rocca in realtà piena solo per metà .Tra di loro anche Oussama Hazim, 25 anni nato a Roma, ma a Romano dall’infanzia (era il 1998 quando la famiglia arrivò in città da Roma). Laureato, lavora a Milano ed è cittadino italiano.

TORNA ALLA HOME