“E’ finito il calvario dell’acquisizione dei terreni della ciclabile?”. E’ questa la domanda (e provocazione) che il consigliere di minoranza pentastellato Marco Ranica ha posto alla Giunta Epizoi durante l’ultimo Consiglio comunale di Urgnano.

Il Consiglio

In quell’occasione il Comune ha acquisito alcuni terreni utili alla realizzazione della pista ciclabile Basella-Urgnano. Da mesi infatti il Consiglio comunale si riunisce periodicamente per ratificare i vari accorpamenti dei mappali utili alla realizzazione dell’opera della pista ciclabile dal valore di un milione di euro, che collegherà finalmente Urgnano alla frazione di Basella.

La provocazione

A chiedere chiarezza a proposito della pista ciclabile ci ha pensato Ranica. “Stiamo parlando dell’opera più importante di questi anni per il Comune di Urgnano – ha dichiarato in Consiglio comunale –  Con l’ultimo accorpamento possiamo dire che è terminato il calvario dei terreni?”.

Per conoscere la risposta data a Ranica e per leggere l’intero articolo compra l’edizione cartacea in edicola del Giornale di Treviglio / Romanoweek

Leggi anche:  Rosolino Bertoni candidato alla presidenza della Provincia

TORNA ALLA HOME