Polemica sulle nomine a Verdello, è partito decisamente col botto il mandato Mossali.

Limonta “cede il posto” a Lorenzi, polemica sulle nomine

Alle elezioni aveva ottenuto 102 preferenze ma, il 4 giugno, ha deciso di rinunciare alla carica di consigliere comunale. Non ha mancato di suscitare polemiche la scelta di Marianna Limonta, soprattutto per il fatto che, pur avendo rinunciato al proprio posto in consiglio, rimarrà nella giunta in qualità di assessore esterno. Una soluzione che ha permesso alla lista «Insieme per Verdello» di far sedere tra i banchi della maggioranza Giulio Lorenzi, poliziotto, che aveva ottenuto 86 preferenze.

Albani: “Per la politica non si rispetta il volere dei cittadini”

Secondo il capogruppo di minoranza Luciano Albani si è trattato di una mossa puramente politica e poco rispettosa della volontà popolare «Ci dispiace di questa rinuncia arivata prima del primo congilio comunale – ha detto Albani – è una cosa sicuramente non positiva per il rispetto dei cittadini. E’ ridicolo poi che un consigliere si dimetta per fare l’assessore esterno. Evidentemente dovevate far quadrare i numeri a livello politico. Non è corretto, il consigliere deve farlo chi è stato eletto». Affermazioni alle quali il sindaco Fabio Mossali non ha risposto, limitandosi successivamente a comunicare che il consigliere Lorenzi avrà una delega sulla sicurezza e, grazie anche allasua professionalità, affiancherà l’assessore Roberto Boi.

TORNA ALLA HOME