Polizia locale: arrivano fondi da Milano per autovelox, laser e manganelli.

Spirano nella lista dei vincitori

Regione Lombardia ha reso nota stamattina la graduatoria dei 149 progetti lombardi finanziati dal bando regionale per il potenziamento delle Polizie locali sul territorio e dal bando per la Protezione civile. Nel primo bando, Milano distribuirà 110mila euro a sette Comuni bergamaschi, tra cui soltanto Spirano nella Bassa (nella foto il team del comandante Matteo Copia). Da solo, il Comune del sindaco Giovanni Malanchini incasserà 18mila e 500 euro. Gli altri comandi di Polizia locale finanziati sono Casazza, Dossena, Seriate, Torre Boldone, Zandobbio e l’Unione “Insieme sul Serio”.

Protezione civile: festeggiano Misano, Torre e Pontirolo

Per quanto riguarda la Protezione civile, invece, i nuclei di protezione civile bergamaschi finanziati con un totale di circa 80mila euro sono 17. Per la Bassa festeggiano Misano, Torre Pallavicina e Pontirolo, con cinquemila euro a testa. Gli altri premiati sono Entratico, Gromo, Solto Collina, Berzo, Bianzano, Nembro, Ambivere, Cenate, Medolago, Torre Boldone, Bedulita, Dossena, Valgoglio e Cenate Sotto.

Finanziato 1,4 progetti su dieci: Bordonali spera nell’autonomia

“Nonostante le difficoltà e i tagli da Roma siamo riusciti a destinare 1,2 milioni di euro agli Enti locali lombardi per migliorare le dotazioni dei Corpi di polizia locale e della protezione civile” ha commentato l’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Simona Bordonali, spiegando che questa mattina sono state pubblicate le graduatorie. In totale, sono 158 i progetti lombardi finanziati, su 1089 presentati dai Comuni della Regione. “Abbiamo destinato ai comuni oltre 20 milioni in tre anni per la sicurezza. Siamo convinti che con una maggiore autonomia riusciremo a soddisfare tutte le richieste”.

Leggi anche:  Non si ferma al posto di blocco e trascina un carabiniere per 150 metri

Le nuove dotazioni della Polizia locale

I 725mila euro per le Polizia locali lombarde saranno utilizzati dai Comuni vincitori del bando per l’acquisto di smartphone, tablet, etilometri, autovelox (no speed check), telelaser, macchine fotografiche, radio portatili, opacimetri, gps portatili, laser scanner (strumenti che consentono il rilevamento in 3D di oggetti e spazi da utilizzare per rilievo di incidenti stradali), spessimetri (misuratori per battistrada pneumatici), spettrofotometri, metal detector portatili, telecamere mobili, biciclette. Ma anche, si legge nel bando “bastoni estensibili privi di effetti lesivi permanenti”. Si tratta di manganelli “telescopici”, di cui almeno nella Bassa si era parlato a lungo alcuni mesi fa.

A Spirano le action cam per gli agenti e nuovo fototrappole

In particolare, il comandante Matteo Copia ha spiegato che saranno acquistate delle fototrappole per pizzicare chi abbandona rifiuti, e delle telecamere personali in dotazione ad ogni agente che riprenderanno l’azione sul campo: action cam, per documentare ogni evento durante blitz e controlli. Non solo: saranno comprati anche  tre metal detector portatili.

Attrezzature per le tute gialle

Un altro mezzo milione di euro finanzierà invece l’acquisto di attrezzature e macchinari per la Protezione civile. Nella lista della spesa finiranno motoseghe, decespugliatori, soffiatori, motopompe, idrovore, turbine da neve a mano, generatori, torri faro, materiale elettrico e segnaletica.