Centrodestra, il nuovo partito di Giovanni Toti parte da Romano dove questo weekend si terrà il primo esperimento a livello nazionale di “primarie” per la scelta “dei referenti comunali, provinciali e regionali del nuovo movimento”.

Bastano dieci firme e un programma

Si tratta, spiega il deputato Alessandro Sorte, del “primo esperimento nella storia del centrodestra romanese, che sarà un progetto pilota a livello nazionale.  Saranno i cittadini di centrodestra a scegliere la propria classe dirigente”.

Domenica 27 ottobre 2019 dalle 9 alle 19

L’appuntamento è per domenica prossima.   “A Romano di Lombardia le primarie sono un progetto pilota che potranno essere un esempio da ripetere su tutto il territorio nazionale. Sono ufficialmente aperte le candidature per ogni livello di rappresentanza (comunale, provinciale e regionale), il termine massimo per la presentazione delle candidature è fissato nel giorno lunedì 21 ottobre 2019 ore 12. Chi volesse partecipare può scrivere a comitatocambiamoromano@gmail.com per eventuali proposte di candidature e/o informazioni varie” fa sapere il partito in una nota.  “Chi volesse candidarsi dovrà presentare entro lunedì una bozza di programma sostenuta da una decina di sostenitori” continua Sorte. Durante la serata di lunedì si terrà quindi una riunione interna alla dirigenza del nuovo partito per vagliare le candidature e per organizzare invece la tornata elettorale della domenica successiva, quando i sostenitori potranno scegliere tra i programmi e nominare i referenti del partito in vista del primo congresso del partito, che dovrebbe tenersi nei prossimi mesi.

Leggi anche:  Vigili del fuoco, quattro giornate di sciopero nazionale

TORNA ALLA HOME