Regolamento contro il gioco d’azzardo, i tabaccai presentano ricorso al Tar.

Ludopatia, Regolamento contestato

I tabaccai, attraverso le proprie associazioni di categoria, hanno presentato ricorso al Tar di Brescia, contro il Regolamento redatto dall’Ambito di Treviglio (di cui fanno parte 18 Comuni) per limitare il gioco d’azzardo. In particolare i tabaccai non condividono le norme più stringenti che colpiscono anche “Gratta&Vinci” e “10&Lotto”.

Treviglio si sfila

Una conseguenza prevedibile alla luce, soprattutto, del dietrofront di Treviglio che lo scorso marzo in Consiglio comunale decise di approvare un Regolamento modificato, ovvero senza le limitazioni per “Gratta&Vinci” e “10&Lotto”. Una decisione presa in solitaria (che non è piaciuta agli altri Comuni dell’Ambito) dopo aver saputo di un precedente giudiziario accaduto a Bergamo.

Nel frattempo gli altri Comuni (eccezion fatta per Casirate che ha deciso di rimandare la decisione dopo l’insediamento della nuova Amministrazione) hanno preferito continuare facendo fronte compatto.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola.

Leggi anche:  Tragedia alla cooperativa "Insieme": operaio stroncato da un malore davanti ai colleghi

TORNA ALLA HOME