Sala polivalente: apre il cantiere, ma qualcuno protesta.

Striscione di protesta

Non ha usato mezzi termini il contestatore barianese che domenica scorsa, a pochi giorni dall’apertura del cantiere della sala polivalente, ha deciso di appendere uno striscione di protesta nei confronti di questa opera. Lo striscione è stato poi rimosso nel corso della giornata e ancora non si sa chi abbia deciso di toglierlo.

Individuato il contestatore

Al contrario, l’Amministrazione comunale di Bariano è riuscita a risalire all’identità del contestatore. Infatti, proprio dove lo striscione era stato appeso, c’erano delle telecamere, poste anni fa per monitorare gli spostamenti al centro sportivo e alle scuole che si trovano proprio accanto al nuovo cantiere. Tra i più dispiaciuti per l’accaduto c’è il sindaco uscente Fiorenzo Bergamaschi, che non ha apprezzato la modalità e i toni della protesta.

“Grazie alla visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza è stata individuata la persona responsabile – ha commentato il sindaco – stiamo valutando con il Comandante della Polizia locale eventuali azioni da intraprendere”.

Leggi anche:  Ergastolo per Gianluca Forlanelli e Manuele Ferrari: uccisero per droga

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola.

TORNA ALLA HOME