Sicurezza stradale, oltre 400 mila euro di investimento per le strade di Treviglio. A tanto ammonta la variazione di Bilancio che verrà portata all’ordine del giorno del Consiglio comunale del 25 giugno.

Sicurezza stradale

Una cifra (per l’esattezza sono 416 mila euro) che viene finanziata per 116 mila euro dalla Provincia di Bergamo, per 200 mila euro dalla Regione, tramite la partecipazione a un bando sulla sicurezza stradale, e per i restanti 100 mila dall’Amministrazione comunale. “A Gennaio è stato pubblicato un bando che prevede il 50% di contributo da parte del Pirellone – ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Basilio Mangano – Per i Comuni che hanno superato i 30 mila abitanti, come recentemente Treviglio, la somma massima erogabile passa da 100 a 200 mila euro. Motivo per cui dobbiamo procedere con la variazione di Bilancio, visto che ne avevamo preventivati solo 100 mila euro”.

Progetto pronto all’80%

Entro luglio l’ufficio Tecnico del Comune di Treviglio presenterà il progetto di sicurezza stradale alla Regione e, a partire da settembre, Milano esaminerà le richieste e ed erogherà quindi i contributi. “Per decidere gli interventi da effettuare – ha spiegato l’ingegner Alberto Bani – ci siamo basati anche sulla mappa dell’incidentalità realizzata nelle scorse settimane dall’associazione Treviglio Urbana. Il progetto è in fase di realizzazione e al momento è definitivo all’80%”.

Leggi anche:  Incidente sul cavalcavia della Baslini a Treviglio FOTO

Interventi anche in via Lodi

L’assessore Mangano ha poi annunciato che 216 mila euro di questi fondi serviranno alla riqualificazione e alla messa in sicurezza di via Lodi (nella foto l’incrocio con la Sp472), il luogo dove lo scorso 5 maggio perse la vita il 15enne Gabriele Raffa. “Già la Provincia ha fatto un sopralluogo per i lavori di sua competenza – ha sottolineato Mangano – Noi procederemo con la riqualificazione di via Lodi, asfaltandola e migliorando l’illuminazione. Inoltre, abbiamo previsto l’attraversamento pedonale di via Moro e un primo tratto della pista ciclopedonale che poi andrà a connettersi con il tratto che si collegherà a via Lodi. Quest’ultimo, come abbiamo giù più volte sottolineato, verrà realizzato nel 2020”.

TORNA ALLA HOME