Grandissima impresa del Basket 86 Caravaggio che ha espugnato il PalaLancini di Chiari con il netto punteggio di 54-70. Con il successo i caravaggini hanno scombussolato la classifica del girone A della Serie D: la corazzata clarense, con il secondo tonfo di fila, è stato raggiunto al secondo posto dalle bresciane Sarezzo e River Orzinuovi e dalle Bassaiole SBT Treviglio e appunto i biancoverdi di Caravaggio. Al primo posto il Verdello che, grazie alla superba prova dei caravaggini, ha allungato portando a 4 le lunghezze di vantaggio sulle immediate inseguitrici.

Grande impresa del Caravaggio

Davvero un Caravaggio scintillante e interessante quello visto all’opera nel palazzetto clarense. Squadra compatta, intensa, aggressiva, rapida, ma anche capace di ragionare. Ciani a guidare la truppa a livello punti realizzati (18), seguito da Soliveri e Verri (entrambi a quota 11), altri due elementi molto molto interessanti. Praticamente sempre in vantaggio la squadra ottimamente allenata da Roberto Colombo Giardinelli ha avuto un passaggio a vuoto nel terzo periodo, dove la Pentavac Basket Chiari ha messo anche il muso avanti, ma non si è fatta intimorire rispondendo immediatamente con un perentorio break che ha minato nell punteggio, e soprattutto nel morale, la truppa bresciana.

La soddisfazione del coach

Coach Colombo Giardinelli a fine partita gongolava, ma giustamente non lo dava a vedere. “Sono molto contento. Vedendo i risultati di queste prime sette partite, conoscendo il roster della squadra e quello che ha fatto l’anno scorso, Chiari è sicuramente una di quelle che lotterà per le prime posizioni. Avevo paura che arrivassero molto arrabbiati dopo la sconfitta della settimana precedente, mentre noi venivamo da una partita persa a Sarezzo direi proprio per inesperienza. Abbiamo fatto un inizio di campionato buonissimo, dobbiamo riempire un po’ quel gap che a livello mentale ci dovrebbe far fare il salto di qualità. Oggi (venerdì, ndr) siamo stati bravi, approfittando magari anche delle loro difficoltà a gestire alcune cose a livello mentale, però devo essere assolutamente orgoglioso dei ragazzi che si sono meritati la vittoria e hanno lavorato molto in allenamento. Complimenti a loro davvero”.

Leggi anche:  Treviglio recupera il match con Agrigento

Ora si deve andare avanti

Visti i risultati a questo punto il Caravaggio può alzare l’asticella? “Dobbiamo continuare a giocare partita con partita. Come ho detto ai ragazzi dopo Cologno, quando eravamo a 5 vinte e 1 persa, dalla partita con Sarezzo sarebbero arrivate quelle 5/6 sfide che avrebbero chiarito quali possono essere le nostre possibilità in campionato. A Sarezzo abbiamo perso di 3 punti, girano un po’ le scatole, ma abbiamo perso con una buona mentalità. Con Chiari abbiamo vinto, ma ripeto dobbiamo andare avanti partita dopo partita e già nel prossimo turno contro la capolista Verdello sarà durissima”.

TORNA ALLA HOME