(nella foto Davide Reati premiato al “7° The Best de Treì” dal presidente Gianfranco Testa nell’ottobre 2014)

È Davide Reati, guardia nata a Cernusco sul Naviglio, classe 1988, il nuovo acquisto della Remer Blu Basket Treviglio. Un ritorno a casa per il capitano accolto con entusiasmo dalla società e dai tifosi.

Il capitano torna a casa

Davide Reati in azione nella stagione 2014

Reati ha firmato con Treviglio un contratto che lo legherà alla società di via Del Bosco per la stagione in corso e le prossime due. Ottimo tiratore da oltre i 6,75, 193 cm di altezza, grazie alla sua fisicità può ricoprire sia lo spot di 2 che di 3. Davide mosse i sui primi passi a Cernusco, suo paese natale, per poi crescere cestisticamente nel settore giovanile trevigliese. Proprio con Treviglio ha esordito nel 2006 in Serie B a 16 anni, poi in A Dilettanti, trascorrendo nella bassa ben 6 stagioni. Da Treviglio ha spiccato il volo per raggiungere la A1 (Varese), per poi rientrare all’ovile l’anno successivo.

Leggi anche:  Premio Durante 2019 al playmaker della Remer Lorenzo Caroti

La carriera di Reati

Nel 2013 inizia la sua carriera lontano dalla Blu Basket: due anni a Verona (DNA gold e A2Gold), un anno a Tortona (A2), poi Forlì(A2) e Piacenza(A2). Quest’anno ha iniziato la stagione nella neo promossa Benedetto Cento (A2). In passato anche una presenza con l’Italia seniores, dopo un percorso lineare nelle nazionali giovanili di categoria.

“Un gradito ritorno – commenta il presidente, Gianfranco Testa – quello di Reati. Con il suo ingaggio aumenta la pericolosità e la solidità della nostra squadra. Ormai è un giocatore d’esperienza e di indiscusso valore, sarà un punto di riferimento anche per la prossima stagione”.

Per Taflaj probabile destinazione proprio Cento (A2).

TORNA ALLA HOME