Un vero capolavoro Remer che domina il match contro la capolista Virtus Roma, chiudendo 85-68. Vittoria di prestigio che apre matematicamente le porte ai playoff per la formazione di coach Adriano Vertemati.

Capolavoro Remer, Treviglio ai playoff

Treviglio è nei playoff del campionato di basket di serie A2. La matematica certezza per i biancoblu è arrivata con una cavalcata casalinga contro la capolista del girone Ovest, la Virtus Roma in lotta per la promozione diretta in A. I biancoblu non appaiono affatto intimoriti di fronte alla qualità e al blasone del roster di coach Piero Bucchi. Avvio forte della Remer (16-4 al 5′) con Roma che si affida a Sims e Moore per ricucire. Alla prima pausa Treviglio è avanti 21-13. Soffre qualcosa la squadra di casa nei successivi 10 minuti in cui la Virtus si riavvicina nel punteggio (41-36 al 20′). Caroti, però, è ispirato e macina gioco. Treviglio difende forte e allunga ancora nella terza frazione (66-54), ma è nel quarto finale che i biancoblu freddano le velleità di rimonta ospite. Esce Sims per 5 falli e Roma spegne la luce. Finisce in festa per i 2.064 spettatori del PalaFacchetti.

Il tabellino del match

Remer  Treviglio-Virtus Roma 85-68 (21-13, 20-23, 25-18, 19-14)
Remer  Treviglio: Lorenzo Caroti 19 (2/4, 2/6), Andrea Pecchia 15 (5/6, 1/1), Chris Roberts 14 (1/4, 4/6), Jacopo Borra 10 (5/7, 0/0), Mitja Nikolic 9 (1/4, 2/8), Davide Reati 7 (0/1, 2/4), Mattia Palumbo 6 (1/1, 0/0), Ursulo D’almeida 5 (2/3, 0/0), Edoardo Tiberti 0 (0/2, 0/0), Matteo Belotti 0 (0/0, 0/0), Soma Abati toure 0 (0/0, 0/0), Andrea Siciliano 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18/24 – Rimbalzi: 31 (7+24, Pecchia,  Borra 8) – Assist: 22 (Caroti 8)
Virtus Roma: Nic Moore 15 (2/4, 3/5), Aristide Landi 11 (3/11, 1/5), Henry Sims 10 (5/11, 0/0), Tommaso Baldasso 8 (2/5, 1/4), Amar Alibegovic 8 (4/6, 0/1), Massimo Chessa 7 (0/0, 2/4), Daniele Sandri 5 (1/3, 0/1), Marco Santiangeli 4 (2/5, 0/0), Andrea Saccaggi 0 (0/0, 0/0), Edoardo Lucarelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9/13 – Rimbalzi: 38 (14+24,  Landi 11) – Assist: 12 (Moore 6).

Leggi anche:  Incoronate le quattro regine del 29° Memorial Mazza FOTO

TORNA ALLA HOME