La Trevigliese batte il primo colpo di mercato nel calcio dilettantistico. La società biancoceleste, neopromossa in Eccellenza, ha firmato il bomber 36enne Roberto Pellegris, che vanta in carriera oltre 300 reti segnate tra serie D ed Eccellenza.

Colpo di mercato per i biancocelesti

La Trevigliese che ha festeggiato il ritorno in Eccellenza sta già gettando le basi per la stagione calcistica 2019/2020. E la prima mossa di mercato, operata dal Direttore sportivo Roberto Sarti e da mister Cristian Redaelli, ha un peso specifico importante. Giocherà con la storica casacca biancoceleste il prossimo anno l’attaccante 36enne Roberto Pellegris, nato a Grassobbio, con alla spalle una carriera costellata di gol tra serie D (Rodengo, Oggiono e Mapello) ed Eccellenza (Cene, Alzano, Pedrengo, Mapello, Villa d’Almè, Villongo, Scanzo, Verdello) e quattro campionati di Eccellenza vinti. Nell’ultima stagione Pellegris ha vestito la maglia dello Zingonia Verdellino – 25 presenze per lui con 7 gol segnati – in Eccellenza, formazione che ha sfiorato i playoff.

Leggi anche:  Maestra di Calcio stroncata da un infarto a Cervia, oggi i funerali

Esperienza, serietà e fiuto del gol

Pellegris ha tutte le qualità del calciatore: esperienza, serietà, e fiuto del gol. Per lui parlano le oltre 300 reti segnate in carriera e la sua voglia di giocare a calcio, a 36 anni, non è certo venuta meno. “Roberto è un giocatore che sa il fatto suo in area di rigore e merita tutto quello che ha fatto nella sua carriera. Non si arriva a segnare 300 gol per niente – lo elogiava mister Alberto Luzzana, mister del Verdello nella stagione 2017/2018, quando Pellegris firmò il gol numero 300 -. E’ un ragazzo umile, che si mette a disposizione dei compagni, un attaccante di razza. Vive del gol ed è già proiettato verso la marcatura numero 301. Esce dal campo arrabbiato quando non riesce a segnare”.

TORNA ALLA HOME