Fontanella, obiettivo promozione. Il successo casalingo di domenica sulla Doverese (1-0 con rete di Allegrini) lancia ancora più in orbita il Fontanella che viaggia solitaria al comando della classifica della Seconda categoria Cremona, girone I, con 34 punti.

Cinque punti su Calcio Crema

Massimiliano Bertolotti

Il vantaggio sulla seconda, Calcio Crema, è di 5 punti ma i cremaschi hanno rinviato per la neve la partita di domenica. Un cammino quello dei rossobianchi programmato questa estate quando la dirigenza si è mossa con grande oculatezza e disinvoltura sul mercato inserendo ben 11 nuovi giocatori. Novità in campo e novità in panchina con l’arrivo di Massimiliano Bertolotti, 42 anni originario di Vaiano Cremasco e residente a Izano. Mister sin da giovanissimo, a 17 anni guidava la squadra Pulcini del Vaiano Cremasco, da una dozzina di stagioni si occupa di prime squadre. Vanta due promozioni dalla Seconda alla Prima categoria con Vaiano e Calcense.

Obiettivo Prima categoria

«L’obiettivo è di salire in Prima categoria, la società ha rinforzato la squadra per cercare questo risultato – spiega Bertolotti che quando non allena lavora come operaio in una ditta di imballaggi industriali a Casaletto Vaprio – Sono stati inseriti tanti nuovi acquisti e nella rosa ci sono molti giovani del vivaio del Fontanella e anche altri innesti mirati con giocatori che hanno una certa esperienza della categoria».

Siete primi con 34 punti frutto di 10 vittorie e 4 pareggi, e siete ancora imbattuti. La trama del film sembra quella giusta per arrivare ad un finale a lieto fine…

«Per ora il nostro cammino in campionato rispecchia quello che abbiamo meritato. Non era facile entrare in una nuova società e nuova realtà con anche tanti giocatori nuovi nella rosa. Sono stati bravi loro a creare subito un gruppo importante, sono tutti ragazzi molto intelligenti».

Qual è il pregio della sua squadra?

«Che è molto unita. Anche chi gioca meno e sta in panchina dà una grande collaborazione. Faccio un esempio: ho sempre una rosa di 18/20 giocatori agli allenamenti e per la Seconda categoria non è cosa assolutamente facile. Significa che anche chi non va in campo si sente coinvolto nel progetto e questo dà ancora più forza a chi gioca».

Qual è il difetto?

«Che segniamo poco!».

I goleador del Fontanella sono Fabio Gallarini e Cristian Remedio, due nuovi acquisti, entrambi a quota 6 reti.

Leggi anche:  Addio a Titta Rota, l'atalanta perde un pezzo della sua storia

Ora la sfida a Ombriano

Domenica per l’ultima sfida del girone di andata il Fontanella sarà di scena sul campo dell’Ombriano Aurora, formazione di Crema città che è quartultima con 14 punti all’attivo.
«Non significa proprio nulla – conclude Bertolotti che è sposato e ha una figlia di 7 anni – Tutte le partite sono da giocare, Ombriano si deve salvare e quindi cercherà di sfruttare il fattore campo. Bisogna avere tanta pazienza e cercare di sfruttare i momenti migliori che si verificheranno».
Si gioca domenica 17 dicembre alle 14.30 e al Fontanella basta un punto per vincere il titolo di «campione d’inverno». Platonico d’accordo, ma che regala motivazioni e convinzioni per arrivare fino alla fine. Basta andare a guardare un po’ di statistiche…