La presentazione ufficiale della Forza e Costanza 2019-2020, andata in scena allo stadio di Martinengo, non ha nascosto le emozioni ancora vive dell’ambiente dopo il recente salto in Eccellenza.

Forza e Costanza, obiettivo la salvezza

Per la nuova annata l’obiettivo principe si chiama salvezza, come confermato dalle parole del patron Battista Bassani. “Vogliamo salvarci bene, mantenere la categoria – ha detto – La scorsa annata abbiamo alzato l’asticella quasi a sorpresa, ma ci siamo meritati questa gioia. Per la nuova stagione abbiamo fatto degli sforzi, la squadra è stata rinnovata e ci attende un campionato di spessore. La prima squadra deve essere un esempio per i bambini più piccoli. Il lavoro di tutti è importante. Un doveroso grazie agli sponsor”.

Mister confermato

Confermato ovviamente in panchina mister Alessandro Bertoncelli. “Spero che i nuovi arrivi ci diano una mano in tema di esperienza nella categoria – ha detto – L’obiettivo è la salvezza. La Forza è arrivata due volte in Eccellenza e due volte è subito retrocessa: mi piacerebbe molto essere il primo allenatore a salvarla”.

L’Eccellenza è una responsabilità

Chiare anche le parole del direttore sportivo Mario Oberti. “Il cammino prosegue, la società non si è mai fermata – ha detto – L’Eccellenza è una responsabilità, deve essere un modo di fare calcio. Questo sport è divertimento. Il nostro sistema di lavoro deve essere da Eccellenza: la società alle spalle è importante. Il sogno va alimentato. Bisogna alzare il tiro come persone. L’obiettivo deve essere quello di fare del nostro meglio, con i giocatori uniti e vogliosi di essere protagonisti in un torneo di prestigio”.

Leggi anche:  Il "mio" Felice Gimondi, campione di umiltà e saggezza IL RITRATTO

Seconda squadra degli Allievi

Il sodalizio bassaiolo tuttavia è da sempre attento al settore giovanile e il responsabile Franco Aceti ha sottolineato questo aspetto. “Ringrazio la società per gli sforzi – ha detto – Da questa annata avremo anche la seconda squadra degli Allievi. Disporre della prima squadra in Eccellenza è importantissimo per il vivaio. Abbiamo rinnovato il parco allenatori. Stiamo lavorando bene: a Martinengo proponiamo dello sport sano”.

TORNA ALLA HOME