Furoreggia in Romagna il Ku Shin Kan Karate Club Urgnano che al Campionato Italiano della FESIK (Federazione Educativa Sportiva Italiana Karate) per le categorie Cadetti/Junior/Senior/Veterani, porta a casa 10 medaglie d’oro, 3 d’argento e 4 di bronzo.

A Urgnano 17 medaglie

Le 17 medaglie hanno contribuito a portare il team della Bassa sul secondo gradino del podio nella classifica per società sia nel Kata (forma) che nel Kumite (combattimento). Il tutto al cospetto di quasi 900 karateki provenienti dalle regioni di tutta Italia. Di seguito i risultati individuali degli urgnanesi ottenuti al Palasport di Rimini.
Anna Galzenati (cintura gialla) nel Kata Junior e nel Kumite Junior. Siria Foglieni (cintura nera) nel Kumite Ippon Junior. Michele Bonomi (cintura nera) nel Kumite Junior -70 kg e nel Kumite Open. Nicholas Sala (cintura nera) nel Kata Junior e nel Kata Open. Giacomo Gasparin (cintura nera) nel Kumite Ippon Open. Alessandra Ganzerla (cintura nera) nel Kata Veterani A. Aaron Sblendorio (cintura nera) nella Coppa Italia Kumite -65 kg 15/17 anni.
Tre le medaglie d’argento finite al collo degli urgnanesi del Ku Shin Kan Karate Club. Aaron Sblenodrio (cintura nera) nel Kumite Ippon 15/17 anni. Siria Foglieni (cintura nera) nel Kumite Junior e nel Kumite Ippon Senior. Per finire queste le quattro medaglie di bronzo conquistate. Benedetta Rampinelli (cintura blu) nel Kata 15/17 anni. Nicholas Sala (cintura nera) nel Kata All Stiles. Simone Manenti (cintura nera) nel Kumite -70 kg. Giacomo Gasparin (cintura nera) nel Kumite -75 kg.

Leggi anche:  Continua il "Fermento" a Urgnano grazie a "Donna é"

TORNA ALLA HOME