La Remer è reduce dal ko 89-66 sul campo della capolista Casale Monferrato. Gli ospiti della Npc Rieti, nell’ultimo turno, hanno regolato Reggio Calabria 84-64 e in classifica hanno 4 lunghezze di vantaggio sui biancoblu di coach Adriano Vertemati.

Il tabellino della partita

Remer Treviglio – NPC Rieti 72-62 (15-22, 18-11, 25-19, 14-10)
Remer Treviglio: Nemanja Dincic 17 (5/8, 1/4), Alan Voskuil 15 (3/5, 3/6), Andrea Pecchia 11 (4/5, 1/5), Mattia Palumbo 9 (3/4, 1/3), Tony bernard Easley 8 (4/8, 0/0), Tommaso Marino 6 (0/3, 2/6), Emanuele Rossi 4 (2/4, 0/0), Andrea Mezzanotte 2 (1/4, 0/1), Marco Planezio 0 (0/0, 0/1), Ursulo D’almeida 0 (0/0, 0/0), Filippo Nani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 4 / 10 – Rimbalzi: 38 11 + 27 (Tony bernard Easley 10) – Assist: 21 (Tommaso Marino 6)
NPC Rieti : Jamal Olasewere 20 (5/8, 2/5), Zaid Hearst 15 (2/8, 1/5), Angelo Gigli 10 (3/9, 0/0), Alberto Conti 8 (1/1, 2/3), Giovanni Carenza 5 (1/1, 1/3), Juan marcos Casini 4 (1/1, 0/1), Claudio Tommasini 0 (0/1, 0/1), Nicola Savoldelli 0 (0/0, 0/3), Leonardo Marini 0 (0/0, 0/0), Leonardo Berrettoni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 25 – Rimbalzi: 29 4 + 25 (Jamal Olasewere 10) – Assist: 13 (Jamal Olasewere, Zaid Hearst 4)

 

Nemanja Dincin uomo della partita.

E’ stato proprio l’ultimo arrivato in casa Remer Treviglio a trascinare i biancoblu al successo questa sera. Una prestazione superba la sua che ha coinvolto tutta la formazione di coach Vertemati. Successo meritato che regala punti e morale altissimo prima del derby lombardo di domenica a Legnano. Dal PalaFacchetti di Treviglio, Valerio Zeccato, vi ringrazia e vi saluta. Buona notte a tutti, tifosi biancoblu in particolare!

Esplode il PalaFacchetti: Treviglio trionfa su Rieti per 72-62!

Il disperato tentativo di Rieti non produce effetti e la Remer Treviglio porta a casa la vittoria. Due punti di platino per i biancoblu che dimezzano il distacco in classifica dai laziali che ora è solo di 2 lunghezze.

Quinto fallo per Tony Easley.

A poco più di 2′ dalla fine sul +7 (68-61) viene fischiato il quinto fallo a Easley che deve lasciare la partita, al suo posto capitan Rossi.

Reazione Rieti che dimezza lo svantaggio a 2′ dalla fine.

I sussulti di Olasewere, abile e scaltro nel pitturato, riaccendono qualche speranza in casa Rieti: 66-60.

Vantaggio in doppia cifra per Treviglio a 5′ dalla sirena finale.

66-54 recita il tabellone luminoso a favore dei biancoblu di casa. Dincic autentico mattatore del match: ha fatto davvero di tutto e sempre molto bene sia in difesa che in attacco. Per coach Vertemati un grande valore aggiunto per questo finale di stagione. I 12 punti in cassaforte dovrebbero bastare per far scoppiare di gioia il Palafacchetti tra pochi minuti.

Voskuil va in fotocopia all’inizio dell’ultimo quarto.

E’ ancora la guardia statunitense naturalizzata danese Voskuil a trascinare Treviglio al massimo vantaggio al 32′ sul 63-54. Potrebbe essere lo strappo decisivo.

Al 30′ 6 lunghezze di vantaggio per la Remer Treviglio.

Il terzo periodo si chiude con i biancoblu avanti sul punteggio di 58-52. Meglio di così non poteva impostare la lunga volata dei 10′ finali che può portare capitan Lele Rossi e compagni ad arraffare il referto rosa e due punti pesantissimi in classifica.

Leggi anche:  Basket A2: sarà derby Treviglio-Bergamo

Remer tartassata dagli arbitri.

4 falli Planezio, 3 Pecchia e bonus abbondantemente superato dopo nemmeno 7′ di gioco. I tifosi sugli spalti rumoreggiano e ne hanno ben d’onde… Al 38′ intanto Treviglio è ancora avanti: 56-50.

Tentativo di fuga della Remer.

Il tentativo di fuga dei biancoblu di casa prende corpo dopo 5′ del terzo periodo. Sulla spinta delle bombe di Voskuil e Pecchia (costretto però in panca per 3 falli) i trevigliesi salvono sul +5 a 4’45” dalla fine del periodo sul 45-41.

Si sveglia Voskuil

Due triple di fila in meno di 2′ di Alan Mark Voskuil (solo 2 punti per lui nel primo tempo) danno il via al tentativo di fuga della Remer sul 39-33.

I numeri del primo tempo.

Per la Remer Treviglio migliori marcatori Palumbo e Dincic con 7 punti a testa. Pecchia con 16’11” è il giocatore che ha tenuto di più in campo coach Vertemati, poi con 15’48” segue Marino. Nella NPC Rieti 10 punti per Olasewere e 7 per l’altro americano Hearst. Olasewere il giocatore più utilizzato da coach Rossi con 17’08”. Per l’ex della Blu Basket, Nicola Savoldelli ora nella formazione di Rieti, 3’35” di gioco con nessun punto realizzato. In sostanza il pareggio è giusto, la Remer non appare scintillante come nella vittoriosa partita casalinga contro la fortissima Trapani di qualche settimana fa, ma ha tutte le carte in regola per poter ripetere l’ultimo successo al PalaFacchetti contro Agrigento e piegare i laziali nel secondo tempo che si annuncia emozionante.

 

 

Al 20′ parità: 33-33.

Si va al riposo lungo con le due squadre in perfetto equilibrio sul punteggio di 33-33. Trevigliesi che nel finale si abbeverano alla fonte dell’ultimo arrivato il serbo Nemanja Dincic che oltre a spianare i muscoli realizza anche la tripla dall’angolo che firma il pari al riposo lungo.

La schiacciata di Easley firma il sorpasso.

Al 18′ vantaggio Remer Treviglio, 30-29, con una prepotente schiacciata dell’americano Tony Easley che manda in visibilio il pubblico accorso in buon numero al PalaFacchetti.

Solo 1 punto divide la Remer da Rieti.

Si scuote Treviglio con una stoppatona dell’americano Easley e il conseguente contropiede di Pecchia che porta il punteggio sul 26-27 a 4′ dal riposo lungo.

14′ di gioco Rieti ancora avanti: 22-27.

Partenza lanciata dei laziali che nel primo quarto hanno trovato ben 10 punti da Olasewere, l’americano che aveva iniziato la stagione a Orzinuovi, prima di approdare alla NPC Rieti Pallacanestro. Tra i biancoblu di coach Vertemati 4 punti di Pecchia e 3 per Tommaso Marino.

Ospiti in vantaggio dopo 12′

I problemi di connessione ci hanno impedito di iniziare la diretta della partita come previsto. Risolte le problematiche ecco la situazione dopo 12′ di gioco con la Remer Treviglio sotto per 19-25.